NewTuscia – Gli infissi rappresentano una sorta di biglietto da visita all’interno delle nostre abitazioni, spesso e volentieri il primo aspetto che viene giudicato nel corso dei sopralluoghi effettuati in vista dell’acquisto o dell’affitto di un immobile al punto che vanno ad influire non poco sul prezzo concordato.
Da questa premessa si comprende meglio l’importanza di riservare la massima cura nella scelta degli infissi, elementi in grado di cambiare radicalmente il comfort e l’abitabilità di una casa. Tra gli infissi maggiormente in vigore sul mercato ci sono anche quelli in PVC. Andiamo a vedere i motivi del loro successo, i pregi e i difetti che li caratterizzano.

Cos’è il PVC

Per PVC si intende il cloruro di polivinile, ovvero un materiale termoplastico che viene ricavato lavorando materie prime naturali. La sua principale caratteristica è rappresentata dalla grande versatilità di utilizzo. Dalla sua produzione, infatti, è possibile ricavare manufatti flessibili o rigidi.
Materiale leggero e idrorepellente, in grado di resistere validamente al calore e autoestinguente, il PVC presenta buone proprietà meccaniche e di resistenza agli agenti chimici, all’abrasione, all’usura e all’invecchiamento, oltre alla capacità di resistere all’attacco di funghi e batteri.

I vantaggi degli infissi in PVC

Tra i vantaggi messi in rilievo dagli infissi in PVC occorre ricordare proprio la concorrenzialità del suo prezzo: a parità di caratteristiche tecniche il PVC ha infatti un prezzo inferiore rispetto a legno e alluminio.
Non è solo questione di convenienza economica, in quanto questo materiale è in grado di mettere in mostra un livello termoisolante molto elevato, proteggendo gli ambienti serviti da eccessivo calore o freddo, con conseguenti ritorni sulla bolletta energetica.
Inoltre vanta notevole isolamento acustico e non richiede la manutenzione che occorre riservare in particolare al legno. Proprio la capacità di resistere agli agenti atmosferici ne fa la soluzione ideale per le località marine, ove la presenza di salsedine e umidità è praticamente assicurata lungo tutto il corso dell’anno.

Gli svantaggi

Sull’altro lato della bilancia occorre invece mettere l’estetica non proprio esaltante, anche se nel corso degli ultimi anni sono stati fatti passi da gigante anche sotto questo aspetto. In tutte le principali città si notano ormai infissi di questo tipo ed anzi proprio nei grandi centri le richieste iniziano ad aumentare: basti vedere quanto accade per gli infissi in PVC a Roma, molto ricercati.
Così come con il passare del tempo i fabbricanti di infissi in cloruro di polivinile hanno ovviato al pronunciato ingiallimento e scolorimento di cui erano vittima questi prodotti a fronte di una prolungata esposizione al sole. I trattamenti cui sono sottoposti oggi gli infissi in PVC permettono loro di resistere validamente nel corso degli anni, indipendentemente dal colore scelto.