Una settimana da record per Civita e Bagnoregio: dagli eventi alle 10 mila presenze nel week end

NewTuscia – BAGNOREGIO – “Quasi 10mila turisti in questo ultimo weekend di settembre!”. E’ raggiante il sindaco di Bagnoregio Luca Profili dopo l’ennesimo record di turisti venuto a visitare Civita. Le iniziative messe in campo continuano a confermare che la strada tracciata è quella giusta sia in termini quantitativi che qualitativi.

Il 26 settembre c’era stato l’intervento di Profili al “World Tourism Event for Unesco Sites” con un intervento che ha segnato l’inizio del percorso ufficiale per il riconoscimento di Civita di Bagnoregio come sito Unesco.

Un altro week end da record a Bagnoregio tra turisti, mostre ed iniziative. Diecimila persone hanno invaso Civita: una marea umana che, attirata dal bel tempo, ha voluto vedere uno dei borghi più belli d’Italia.

Insieme al turismo gli eventi. A Bagnoregio, nel fine settimana, si sono svolti prima la due giorni del festival culturale “La parola che non muore”, quindi la premiazione del concorso nazionale di fotografia “All’ombra di Civita”, con le istantanee esposte lungo le vie di Civita di Bagnoregio in un percorso diffuso molto caratteristico. Dulcis in fundo, nella giornata di domenica, Bagnoregio si è tinta di rosso con la Giornata nazionale del veicolo d’epoca con il raduno organizzato dal Ferrari club Italia.

Domenica Bagnoregio ha visto la pedonalizzazione del corso cittadino per permettere ai commercianti di fare conoscere senza problemi i propri prodotti. Il bel tempo e la conoscenza di Civita mediante la promozione fatta in questi anni hanno fatto il resto.