Wiplanet – Lancers Lastra a Signa domenica ancora a Montefiascone

NewTuscia – MONTEFIASCONE – Dopo il rinvio per pioggia di domenica scorsa, WiPlanet Montefiascone e Lancers Lastra a Signa recuperano la seconda partita di finale dei play-off per la A2; domenica 29 alle h 11 allo stadio Porroni, si disputerà praticamente un duplicato della prima partita vinta dai toscani per 5 a 3.

Infatti, mentre la settimana scorsa entramb i i manager, dopo aver utilizzato i migliori lanciatori Carletti e Perez Silfa nella prima partita, avrebbero dovuto programmare per la seconda una successione di lanciatori, partente e rilievi, che potesse frenare le mazze avversarie, nel recupero di domenica prossima, essendo una singola partita, potranno tornare sul monte i due partenti di sabato.

Si prospetta quindi uno scontro di lanciatori, con i battitori falisci che si sono preparati scrupolosamente per prevalere sull’ostico dominicano, lo scorso anno in serie A1 con il Padule di Sesto Fiorentino.

I dati statistici dei due lanciatori fra campionato e play-off sono simili; 134 inning lanciati per Carletti e 121 per Perez; il giallo-verde ha una media strike-out per inning migliore (0,98 contro 0,74), mentre sommando quanto è stato concesso agli attacchi (basi su ball, valide e colpiti), è in vantaggio il dominicano, con una media per inning di 1,06 contro 1,36 di Carletti. Va sottolineato che il falisco è certamente cresciuto nell’arco del campionato, e nella partita di domenica può risultare vincente, soprattutto se i battitori falisci riuscissero a mettere in difficoltà il dominicano, come hanno fatto a giugno nelle partite di ritorno.

È superfluo sottolineare che con un’eventuale seconda vittoria in trasferta, i Lancers metterebbero una seria ipoteca sul passaggio del turno, avendo poi a disposizione tre partite in casa la settimana successiva per vincere quella decisiva.

Ma i falisci certamente giocheranno tutte le loro carte, fisiche, tecniche e mentali, per opporsi ai toscani, sostenuti da un pubblico che sabato scorso ha riempito le tribune dello stadio comunale, tifando dal primo all’ultimo inning e apprezzando ogni azione di gioco con competenza.

Per quanto riguarda la formazione dei giallo-verdi, dovrebbe ricalcare quella di sabato scorso, dato che Daniele Cappannella sta recuperando in pieno dalla contrattura che ne aveva provocato la sostituzione all’inizio della partita.

“Cercheremo di sfruttare al meglio le nostre caratteristiche in attacco – ha dichiarato il manager Alejandro Salgado – e per questo probabilmente modificheremo l’ordine di battuta della squadra. Ne ho parlato con lo staff tecnico e dopo l’ultimo allenamento decideremo. Per il resto stiamo affinando la preparazione con grande attenzione; abbiamo una grande voglia di rifarci della sconfitta di sabato scorso”.

Abbiamo notato un grande lavoro specifico di Leonardo Ceppari nel ruolo di ricevitore, dove nelle ultime partite ha giocato Alejandro Salgado. Non sappiamo se sarà utilizzato in questo ruolo domenica prossima, ma non è da escludere una sua utilizzazione, anche in seguito.

Intanto si vanno delineando le finaliste degli altri due gironi, con i Dragons di Castelfranco Veneto che hanno prevalso sul Piacenza, mentre il Codogno è in vantaggio 2 a 0 sul Reggio Emilia e già sabato prossimo potrebbe guadagnarsi la finale.