Fridays for Future, il Presidente della Provincia Nocchi a sostegno dei giovani manifestanti: “Siamo con voi”

loading...

NewTuscia – VITERBO – “Fridays for Future”, lo sciopero scolastico per il clima che si sta svolgendo su scala globale in queste ore. Un’iniziativa che arriva più forte che mai dai giovani di tutto il mondo che oggi scendono in piazza, stavolta insieme a genitori e gruppi di attivisti, uniti dalla volontà comune di difendere la nostra terra, per chiedere alle istituzioni impegni concreti contro i cambiamenti climatici.

In questo “Venerdì per il futuro” voglio dirlo senza fraintendimenti: ragazzi, siamo con voi.

A chi vi dice che state saltando la scuola potete dire che sì, è vero. Ma un giorno di scuola lo potrete recuperare facilmente impegnandovi ancora di più già da lunedì, ma una giornata come questa potrebbe non ripetersi mai più. Siamo qui a darvi il nostro supporto perché rinunciando simbolicamente ad un prezioso giorno di studio ci state dicendo qualcosa di altrettanto importante: siamo pronti a fare la nostra parte. Sappiamo che volete essere presenti, forti della vostra consapevolezza sul tema ecologico, per poter dire alle generazioni future e ai vostri figli che voi c’eravate e che avete fatto qualcosa sul serio. Avete fatto la vostra parte in quel movimento che si è mobilitato in massa, come un’unica entità, per la difesa della nostra terra e della casa comune.

“Come vi permettete?” Tutto nasce da una ragazza, Greta, che a soli sedici anni era alle Nazioni Unite a rimproverare i leader mondiali per la scarsa cura che hanno del pianeta. Una giovane ragazza che da solitaria attivista è diventata un’icona di coraggio, di consapevolezza e di azione per molti giovani.

La verità è che abbiamo un dovere verso le generazioni future e ce lo stanno insegnando proprio i ragazzi in questa giornata. Non parlano di “ora e subito”, ma di futuro. Si proiettano già in un futuro quanto mai prossimo affinché non gli venga rubato. Abbiamo una responsabilità sull’eredità ambientale che lasceremo alle future generazioni, che rischiano di pagare il prezzo di attività economiche che dovrebbero dare risposte ai bisogni umani ma che troppo spesso diventano, invece, una minaccia per gli equilibri ecologici e ambientali piegati alle logiche di mercato.

Uniamoci tutti in questa battaglia, per garantirci un futuro migliore.

Pietro Nocchi

Presidente della Provincia di Viterbo