Civiltà Italiana alla manifestazione in Piazza Montecitorio

loading...

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo.  Come avevamo annunciato, Civiltà Italiana c’era. Questa mattina noi eravamo nella gremitissima piazza intorno a Montecitorio, orgogliosi del nostro tricolore a manifestare contro questo sciagurato governo ibrido comunista-pentastellato.

Una folla entusiasmante, grati e un plauso a Giorgia Meloni e a Fratelli d’Italia che ha saputo ben condurre tutta la manifestazione, cosa non facile, e anche a tutti gli altri uomini dai sani e liberi principi che si sono uniti per dichiarare il proprio dissenso alla nuova legislatura sorta senza la volontà popolare. La sovranità del popolo italiano è stata rimarcata anche in questa occasione, ne dovrà tener conto chi siede ora a Montecitorio. Una folla che ha gridato la propria avversione alla politica insensata e il proprio consenso a chi vuole ristabilire ordine, sovranità, rispetto e dignità per il nostro Paese.

Civiltà Italiana continuerà perciò a non stare certo con una sinistra devastatrice, né con il PD né mai con il Movimento di Beppe Grillo, continuando a battersi per l’identità e l’unicità d’Italia, per la sua sovranità come Nazione e come Patria. Sempre questa mattina, per la prima volta forse dopo molti decenni, anzi forse dopo l’ultimo dopoguerra, la gente, come fratelli, è scesa nelle strade unita dal rosso dal bianco e dal verde della nostra bandiera, in un unico grido di autentica libertà in cerca della vera democrazia. Nessun revanscismo, nessuno ha inneggiato a passate stagioni politiche, ma in tutti ha per alcune ore, battuto lo stesso cuore impavido che ha pulsato nei petti dei patrioti e degli eroi di tanto tempo fa. Vedere il centro di Roma stracolmo di italiani, di cittadini che con coraggio vogliono la loro autodeterminazione, è stato un balsamo per le nostre anime ferite da troppe offese.

L’Italia è questa, lo sappiano i neoministri, l’Italia ha una sua Civiltà, che è cultura e vera vita e non inutili chiacchiere da salotti radicalchic.
La prossima volta cercate le bandiere con l’angelo, Civiltà Italiana sarà lì con voi.
Candida Pittoritto
Civiltà Italiana