Santa Marinella, l’assessore Renzo Barbazza replica al Comitato spontaneo

loading...

NewTuscia – SANTA MARINELLA – Riceviamo e pubblichiamo da Cristiano A. Degni.

Il porticciolo eil Castello Odescalchi sotto la neve

“Il problema della disponibilità di alloggi in edilizia sociale o agevolata non è mai uscito dall’agenda di questa amministrazione” l’assessore ai servizi sociali del Comune di Santa Marinella Renzo Barbazza replica al Comitato spontaneo che proprio ieri ha denunciato l’inerzia di via Rucellai in merito alla questione. “L’amministrazione comunale ha subito ricevuto il Comitato, già dai primi giorni della protesta, e si è resa disponibile ad aprire un tavolo con gli Enti e le Autorità preposte a risolvere il problema di tanti cittadini.

E’ stata attivata la procedura per la costituzione, la formazione e la gestione delle graduatorie dei potenziali assegnatari o beneficiari come previsto dalla Legge. Poi l’attività dell’amministrazione, sindaco Pietro Tidei in testa, è passata a quella di facilitatore della sinergia tra Enti ed Autorità. Il Comitato sa benissimo che nella vicenda e sui cespiti immobiliari in questione ci sono interessi contrapposti e divergenti ed insiste una procedura di alienazione coatta disposta dalla Magistratura. Posso confermare comunque che l’Ater di Civitavecchia ha interesse ad acquisire la disponibilità degli alloggi, di completarli e renderli disponibili in un tempo molto ristretto.

La stessa disponibilità è stata confermata da tutti i soggetti che vantano diritti, a qualsiasi titolo, su quegli appartamenti. Naturalmente il mese di agosto ha fatto stagnare ogni attività che è ripresa proprio in questi giorni. Tra qualche settimana potremo ufficialmente dare notizia del buon esito dell’operazione che torno a ribadire non dipende dall’Amministrazione comunale, che si è finora spesa molto e molto si spenderà per i diritti dei cittadini e le loro necessità”