Imprese straniere: nel 2019 crescono a ritmo serrato

NewTuscia – TERNI – Riceviamo e pubblichiamo.

A Terni crescono a ritmo serrato le imprese straniere. Per tasso di crescita si trova al terzo posto a livello nazionale, dopo Taranto e Brindisi.

Il dato si riferisce al tasso di crescita al II trimestre dell’anno rispetto al primo trimestre del 2019. L’impresa straniera cresce infatti al ritmo del 2,8%, Taranto è al 2,9%, Brindisi guida con una crescita del 3,1%. Il dato ternano è molto al di sopra della media nazionale che è ferma all’1,1%, ossia quasi il triplo.

A livello regionale le imprese straniere rappresentano il 9,1% del totale delle imprese iscritte al Registro Imprese delle Camere di Commercio di Terni e Perugia (94.068).

Sono 8.576 le imprese a conduzione straniera in Umbria, di cui 1.890 in provincia di Terni al 30 giugno 2019 (erano 1.828 al 30 marzo 2019). A livello provinciale incidono per l’8,7% sul totale delle registrate.

E’ quanto risulta dai dati Infocamere sulle imprese di stranieri nel periodo aprile-giugno dell’anno in corso ed elaborati dall’Ufficio Informazione Economica della Camera di Commercio di Terni. Gli stranieri extra comunitari sono la maggioranza rispetti ai comunitari. Delle 1.890 imprese, 1.355 sono aziende a nazionalità extracomunitaria.

Le imprese guidate da stranieri si concentrano soprattutto nel commercio (617) dove molto forte è la componente  extra comunitaria che opera con 516 imprese. Segue il settore della costruzioni (436) e il settore dei servizi di supporto alle imprese con 157 attività, che nel II trimestre dell’anno ha registrato ben 24 iscrizioni di nuove aziende.

Ma da dove provengono gli imprenditori stranieri?

Analizzando le sole imprese individuali (1.456 su un totale di 1.890, oltre il 70% del totale) per le

quali è possibile associare il paese di nascita al titolare, emerge che 1.090 sono extra comunitari e 371 comunitari. La componente romena è la più consistente (258) seguita dalla componente albanese (158) e marocchina (146).

“Il sistema camerale realizza da tempo questo prezioso report sull’imprenditoria straniera segno – commenta il Presidente della Camera di Commercio di Terni, Giuseppe Flamini – dell’ampiezza di questo fenomeno e della sua strutturalità rispetto al sistema Paese. Non solo. Il trend in costante crescita della nostra provincia ha senza dubbio contribuito a mitigare gli effetti della crisi irrobustendo il numero delle imprese attive sul territorio”.

Top 10 per tasso di crescita nel II trimestre 2019
Province Tasso di crescita rispetto al trimestre precedente
BRINDISI 3,1%
TARANTO 2,9%
TERNI               2,8%
CASERTA 2,6%
RIETI 2,5%
BOLZANO 2,4%
VERBANIA 2,3%
ORISTANO 2,2%
ENNA 2,0%
SONDRIO 1,9%
Italia 1,1%

 

 

Regione

Imprese di stranieri Totale imprese registrate al 30 giugno 2019

 

di cui straniere

 

Registrate al 30 giugno 2019 Iscrizioni nel II trimestre

 

Cessazioni

nel II trimestre

Saldo

nel II trimestre

ABRUZZO 14.302 336 195 141 148.574 9,6%
BASILICATA 2.185 48 28 20 60.175 3,6%
CALABRIA 14.858 259 269 -10 186.921 7,9%
CAMPANIA 46.815 1.311 707 604 594.718 7,9%
EMILIA ROMAGNA 53.885 1.637 1.045 592 452.683 11,9%
FRIULI-VENEZIA GIULIA 12.164 294 179 115 102.166 11,9%
LAZIO 81.097 1.842 1.039 803 660.308 12,3%
LIGURIA 21.528 612 376 236 162.917 13,2%
LOMBARDIA 117.932 3.430 2.048 1.382 960.305 12,3%
MARCHE 16.276 392 284 108 168.855 9,6%
MOLISE 2.200 59 28 31 35.470 6,2%
PIEMONTE 44.090 1.516 862 654 429.367 10,3%
PUGLIA 19.345 606 303 303 380.195 5,1%
SARDEGNA 10.552 200 114 86 169.925 6,2%
SICILIA 27.693 571 347 224 466.428 5,9%
TOSCANA 57.285 1.729 1.070 659 413.506 13,9%
TRENTINO – ALTO ADIGE 7.656 281 121 160 109.680 7,0%
UMBRIA               8.576 239 143 96 94.068 9,1%
VALLE D’AOSTA 709 19 16 3 12.352 5,7%
VENETO 50.781 1.505 928 577 483.761 10,5%
ITALIA 609.929 16.886 10.102 6.784 6.092.374 10,0%

Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

Camera di Commercio I.A.A. di Terni