NewTuscia – VITERBO – Si porta a conoscenza delle SS.LL di un problema  particolarmente sentito dai cittadini/utenti costretti a peregrinare per molto tempo  nelle zone limitrofe a via Enrico Fermi n.15 sede della ASL di Viterbo, nella improbabile possibilità di trovare un parcheggio.

La scrivente O.S., ha anche recepito le numerose proteste di molti lavoratori,  in servizio presso la Cittadella della Salute, che rimarcano il disagio per la impossibilità di parcheggiare nelle vicinanze del posto di lavoro.

La situazione è andata aggravandosi  nel corso di questi ultimi anni, con l’accentramento presso la Cittadella della Salute di ulteriori servizi, Consultorio Famigliare, Veterinario, Dipartimento di Salute Mentale, SPP, Fisica Sanitaria, Autoparco, che hanno determinato una notevole concentrazione sia di dipendenti che di utenti fruitori dei servizi stessi.

I posti riservati ai dipendenti della questura e la costante occupazione dei Camper nell’unico parcheggio libero nei pressi del secondo ingresso della ASL, hanno dato il colpo di grazia ad una situazione divenuta  non più accettabile.

Si chiede pertanto al Direttore Generale della ASL, di intervenire affinché vengano razionalizzati ed utilizzati a pieno tutti gli spazi disponibili a cominciare da quelli presenti presso l’autoparco e nei garages di pertinenza, mentre al Sindaco di Viterbo, si chiede di consentire l’utilizzazione dei parcheggi comunali a pagamento, prevedendo la possibilità che una percentuale di posti venga riservata ai dipendenti ASL, magari tramite abbonamento, a tariffa agevolata.

Il Segretario prov. Fials
Giancarlo Catani