Carabinieri comando provinciale di Viterbo: servizio straordinario di controllo del territorio

NewTuscia – VITERBO – Nella giornata di ieri, i carabinieri del comando provinciale di Viterbo hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato a perseguire e prevenire reati di criminalità diffusa e controllo capillare della circolazione stradale, segnatamente nei territori di competenza delle compagnie di Tuscania, Ronciglione, Montefiascone e Viterbo.

Arrestate 2 persone; denunciate 9 persone; controllati 236 veicoli e quasi 5oo persone; elevate 20 contravvenzioni per violazioni al codice della strada.

In particolare:

Ad oriolo romano i carabinieri della stazione hanno arrestato per spaccio un giovane di 24 anni che a seguito di perquisizione personale effettuata di iniziativa lo hanno trovato in possesso di 30 grammi di marijuana oltre al materiale per il confezionamento delle dosi.

A Ronciglione è stato denunciato un giovane di 31 anni trovato in possesso di una pianta di cannabis indica.

Sempre ad oriolo romano veniva denunciato un altro giovane per detenzione di droga, e un altro giovane veniva denunciato per truffa per avere venduto un vogatore tramite accredito di 500 euro su posta pay, ma il vogatore non veniva mai consegnato.

A Vejano veniva denunciato un giovane per avere rubato un cellulare all’ interno di un bar.

A Barbarano romano veniva denunciata una donna per avere rubato un telefono cellulare.

A Montalto di Castro un giovane veniva denunciato per possesso di droga, trovato con 0,3 grammi di hashish ed un altro giovane veniva segnalato alla prefettura di Viterbo quale assuntore.

Inoltre a Vignanello veniva arrestato un giovane, che andato in escandescenza all’interno di un esercizio pubblico, continuava nell’atteggiamento anche con i carabinieri intervenuti e veniva quindi arrestato per violenza minaccia e resistenza, e sottoposto in regime di detenzione domiciliare.