“Sulla mia pelle”: la storia di Stefano Cucchi al Tuscia Film Fest

NewTuscia – VITERBO – La prima settimana di programmazione della sedicesima edizione del Tuscia Film Fest si concluderà domenica 7 luglio con la proiezione di Sulla mia pelle di Alessio Cremonini.
Presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2018 e tratto dalla vicenda umana di Stefano Cucchi, interpretato da uno straordinario Alessandro Borghi (David di Donatello per il miglior attore protagonista), il film ha contribuito a fare luce sugli ultimi giorni di vita del ragazzo romano, deceduto in seguito a un arresto per possesso di droga.

L’appuntamento è in piazza San Lorenzo alle ore 21.15 mentre la prevendita dell’evento è disponibile sul sito www.tusciafilmfest.com e a Viterbo presso il Museo Colle del Duomo in piazza San Lorenzo (ogni giorno dalle ore 10 alle ore 19).
La biglietteria dell’arena aprirà alle ore 19.15 in Piazza della Morte.

Sulla mia pelle racconta l’odissea di Stefano Cucchi fra caserme dei carabinieri e ospedali, un vero e proprio incubo in cui un giovane uomo di 31 anni entra sulle proprie gambe ed esce come uno straccio sporco, abbandonato su un tavolo di marmo.
Un film di denuncia, nel solco della miglior tradizione del cinema civile, che colpisce al cuore le coscienze ponendo degli interrogativi inquietanti sul tema della giustizia e dei diritti umani.
La solitudine degli ultimi in una società incapace di vedere, la dignità di una famiglia sconvolta dal dolore: tutto è un urlo fragoroso di protesta, spinto verso l’alto dalla determinazione della sorella di Stefano, Ilaria, e dalla solidarietà virale dei comuni cittadini.
Il film è stato distribuito contemporaneamente nelle sale cinematografiche italiane e sulla piattaforma Netflix, ottenendo in questo modo un’ampia visibilità internazionale.

Il Tuscia Film Fest inizierà la seconda settimana di programmazione con due degli appuntamenti più attesi: lunedi 8 luglio sul palco di piazza San Lorenzo, Alessandro Gassmann accompagnerà la proiezione di Croce e delizia e riceverà il Premio Pipolo Tuscia Cinemamartedi 9 luglio sono invece attesi Chiara Martegiani e Valerio Mastandrea, rispettivamente protagonista e regista di Ride, opera prima del popolare attore romano.