Gubbio, interrogazione urgente su taglio trasporti

AL SINDACO DEL COMUNE DI GUBBIO

AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI GUBBIO

Oggetto: INTERROGAZIONE ai sensi dell’art. 43 del regolamento del Consiglio Comunale su “tagli” di personale e di “corse” nel trasporto pubblico regionale.

Da diversi giorni si legge sulla stampa regionale e sui social di gravi e pesanti tagli alla rete dei trasporti pubblici della Regione dell’Umbria con forti e negative ripercussioni sul personale e sulle linee di collegamento che erano state fino a giugno garantite.

Sarà il caso di ricordare che la nostra città e il nostro territorio, insieme alla Valnerina, sono i più marginali e i meno serviti. Ipotizzare “tagli” in una realtà che ha visto una diminuzione di personale, che ha figure di “controllo” provenienti da altri territori, è fatto gravissimo. Ancor peggio operare “tagli” di “corse”, di cui quelle che ci sono di collegamento con il capoluogo, con l’ospedale e la stazione ferroviaria, con le frazioni del territorio, sono poche e in orari, a volte, inadeguati, oltre che esageratamente costose, significherebbe dare un colpo definitivo all’idea di “servizio pubblico di trasporto” accessibile alle fasce di popolazione più deboli.

Le organizzazioni sindacali regionali hanno annunciato una mobilitazione ipotizzando uno sciopero per il 24 luglio.

Con quanto sopra esposto

INTERROGO IL SIG. SINDACO

per sapere quali azioni ha messo in campo  e quali iniziative intende prendere per evitare che questa scelta regionale comporti una ulteriore penalizzazione per la nostra città e il nostro territorio. Il “nostro” Sindaco  non può non avere il “peso” che merita Gubbio nei tavoli delle decisioni.

Gubbio 2 luglio 2019

Orfeo Goracci

Consigliere Comunale di Gubbio Rinasce Libera e Territorio Giovani Ambiente