Antigone a Ferento, Lions Viterbo e il gruppo integramente insieme per l’associazione Campo delle Rose

loading...

NewTuscia  -VITERBO – Sabato 22 giugno, al teatro romano di Ferento, la rappresentazione della tragedia greca Antigone. Appuntamento alle ore 19 per una lectio sulla tragedia greca e sul teatro sociale, a cura del regista Paolo Manganiello. Seguirà alle ore 20,15 la performance del gruppo di teatro integrato Integramente.

L’ingresso sarà a offerta libera. Il ricavato sarà devoluto all’associazione Campo delle Rose. A organizzare l’evento, presentato ieri mattina, a Palazzo dei Priori, il Lions Club Viterbo. A complimentarsi con protagonisti, addetti ai lavori e promotori è stato il sindaco Giovanni Maria Arena, che ha sottolineato il grande valore culturale e soprattutto sociale dell’iniziativa.

A illustrare i dettagli sono stati il presidente del Lions Club Viterbo Bruno Mongiardo, il presidente di circoscrizione dello stesso Lions Moreno Busti e Angelo Paccosi, membro del club e funzionario della Banca Lazio Nord, istituto che ha seguito l’organizzazione dell’evento. Ad addentrarsi nei dettagli sono stati Chiara Palumbo, regista del gruppo di teatro integrato Integramente e presidente dell’associazione Astarte, e Paolo Manganiello regista e da anni riferimento della stessa associazione Astarte. Accanto agli organizzatori c’erano anche Graziella Iacoponi e Franca Sassara per l’associazione Campo delle Rose. Tra il pubblico alcuni dei protagonisti della rappresentazione.

Sabato sera, ad entrare in scena, saranno Veronica Camardella, Tiziana Ciavarrini, Andrea Paradiso, Elisa Valeri, Tiziana Savoca, Elia Santini, Albina Rossi, Clotilde Di Pietro, Mirko Salvadori, Raffaella Fiumi, Laura Di Pastena, Valerio Lupieri, Benedetta Morucci, Marco Egizi, Giuseppina Bravi, Bruno Berardini, Rita De Luca, Clara Sanjari, Giulia La Bella, Francesco Marino, Francesca De Santis, Viviana Lattanzi. Maschere a cura di Claudia Calvaresi.