Noi per Vetralla: L’interesse dell’amministrazione Coppari sulla vicenda Farnese è solo di facciata

loading...

NewTuscia – VETRALLA – Riceviamo e pubblichiamo.

Denunciamo il grave è vergognoso comportamento della maggioranza che guida il Comune di Vetralla in merito alla vicenda della Farnese SPA. 

Nel Consiglio Comunale di ieri 13 Giugno, sono stati capaci di respingere la richiesta dei consiglieri di opposizione Zelli e Ciucci e della consigliera di maggioranza Ragonese, di convocare un Consiglio Comunale aperto sul fallimento della Farnese Pneumatici che coinvolge circa 50 lavoratori con le loro famiglie. In questa circostanza un Consiglio Comunale aperto,  su una vicenda che avrà un impatto molto grave sul nostro territorio, avrebbe dato la possibilità di coinvolgere, oltre ai lavoratori e ai cittadini, anche le parti sociali e le forze politiche del territorio fino si massimi livelli, in modo da dare più spinta alle procedure di attivazione degli ammortizzatori sociali e più forza alle rivendicazioni dei lavoratori nelle trattative presso il tavolo di crisi del Ministero del Lavoro. Un messaggio forte e compatto sarebbe potuto partire dalla nostra comunità verso le istituzioni. Invece no. 

Da regolamento sarebbero state sufficienti le firme di quattro consiglieri per la convocazione, ma nessuno della maggioranza ha ritenuto opportuno farlo. Dall’assurdo passiamo al vergognoso, quando accortisi della grave gaffe, il sindaco Coppari e compagnia bella, con la faccia tosta che ormai ne contraddistingue l’operato, se ne escono con un bel comunicato stampa di vicinanza alle famiglie, pieno di frasi fatte e di circostanza, di concreto niente, praticamente il nulla assoluto. Qualcosa di tangibile invece avrebbero potuto farla ieri, soprattutto qualche consigliere di maggioranza avrebbe potuto sottoscrivere la richiesta e permettere la convocazione, qualcuno che di definisce sensibile a queste problematiche, ma evidentemente solo a parole.

Si convocano Consigli Comunali aperti per “tranquillizzare i dipendenti della Vetralla Servizi” poi per un fatto così grave è di impatto sociale, basta un comunicato per salvare la faccia! Naturalmente abbiamo capito ed è chiaro che è stata solo una manovra contro l’opposizione, ed in particolare contro la Lista Noi per Vetralla, che con il consigliere Zelli aveva annunciato l’assenza per morivi personali e richiesto il ufficialmente un rinvio.

Dispiace perché in un frangente del genere sarebbe auspicabile una unità di intenti che avrebbe portato a risultati concreti. Invece assistiamo ad una maggioranza spaccata, dove la Ragonese firma con l’opposizione e fa un comunicato solo per sé, mentre gli altri inviano un altro comunicato per mettersi a posto la coscienza; bel modo di interessarsi dei lavoratori e del territorio.

Infine dispiace vedere come questa grave situazione venga strumentalizzata e sfruttata da questa amministrazione, che fino ad oggi non ha detto e fatto nulla, solo per farsi pubblicità e mettersi in luce.

Noi esprimiamo la nostra vicinanza ai lavoratori ed alle loro famiglie e non lo diciamo soltanto, ci siamo rivolti ai nostri referenti politici nazionali che si sono attivati presso il Governo e le istituzioni preposte per far si che le ricadute sul territorio siano sostenibili e che i lavoratori vengano tutelati. 

LISTA NOI PER VETRALLA 

ZELLI SINDACO