NewTuscia – VITERBO – Due volte il negozio di abbigliamento di Norveo Fedeli è stato passato al setaccio ed ora la polizia scientifica sta passando al vaglio tutto il materiale sequestrato.

Da quattro giorni, da martedì, i laboratori sono in piena attività per fare luce sulla dinamica esatta dell’omicidio avvenuto nel centro storico il 3 maggio.

La versione di Michael Pang è di essersi difeso dall’aggressione del negoziante, per l’accusa si tratta dell’impossibilità di saldare un conto di 600 euro. La chiusura del caso è affidata al risultato della scientifica.