A Viterbo l’Irpef non aumenta, la soddisfazione di Fratelli d’Italia

NewTuscia – VITERBO – Piena soddisfazione per il mancato aumento dell’Irpef.

E’ notizia di oggi che 469 comuni in Italia, secondo un report della Corte dei Conti, hanno deciso di aumentare l’addizionale Irpef, dopo tre anni di blocco degli incrementi delle  tasse locali.

Si tratta di un provvedimento che ha interessato tutte le regioni d’Italia, a macchia di leopardo,
con oltre 100 comuni in Lombardia, 70 in Piemonte, più di 40 in Campania e una trentina sia in Emilia Romagna che in Calabria e nel Lazio.

Il Comune di Viterbo, invece, ha scelto di mantenere l’Irpef invariata, su una percentuale dello 0,76 per mille su un massimo di 0,8 per mille.

Una scelta che va a tutelare i risparmi dei cittadini e per la quale esprimiamo la nostra soddisfazione al sindaco Arena.

 Gruppo consiliare Fratelli d’Italia Viterbo

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21