Montecastrilli, Festival dello Sviluppo sostenibile

loading...

NewTuscia – MONTECASTRILLI – E’ in programma domani Montecastrilli, al  Centro Servizi Don Antonio Serafini, la giornata conclusiva  del Festival dello sviluppo sostenibile 2019, organizzato con il programma SS.OO.SS. Scuola, Società ed organizzazione degli obiettivi per lo sviluppo sostenibile in concomitanza a quello nazionale.

L’evento è l’ultimo di una serie di iniziative che dal 21 maggio si stanno svolgendo nel territorio del comune di Montecastrilli dal titolo “Officina di idee per l’ambiente, territorio, bellezza e turismo sostenibile” e della collaborazione ormai dal 2017 fra Amar – Associazione Mondiale di Amicizia delle Aree Rurali ( fondata sempre a Montecastrilli nel 2017 in occasione della giornata della terra), Comune di Montecastrilli e Istituto Comprensivo “Ten Franco Petrucci” in partenariato con l’associazione scientifica Biosphera, Agricollina e l’associazione proloco riunite.

In occasione della chiusura la mattinata di domani vedrà i ragazzi dell’Istituto Petrucci impegnati in un flash mob di arte figurativa vivente che rappresenterà, in 17 anelli, i 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile,

Alle 17 il sindaco di Montecastrilli Angelucci aprirà i lavori della tavola rotonda “Ambiente, Territorio  bellezza e turismo sostenibile – che fare?” condotta dall’assessore alla cultura Benedetta Baiocco e  tendente a focalizzare le opportunità di azioni inerenti l’ambiente, il territorio, la bellezza ed il turismo sostenibile concluderà i lavori il vice presidente della giunta regionale dell’Umbria Fabio Paparelli.

Gli eventi in svolgimento consistono in azioni di animazione e partecipazione attiva degli alunni e della cittadinanza su argomenti legati alla questione ambientale, conservazione e recupero di aree in abbandono.

Si punta alla diffusione della cultura e delle buone pratiche ed affermazione dei 4 paradigmi della strategia per lo sviluppo sostenibile caratterizzati dalla relazione diretta fra sviluppo ed ambiente, dalla multicriterialità economica ,sociale ed ambientale e dalla misurabilità con  indicatori universalmente accettati.