La neo eurodeputata Baldassarre (Lega): “In europa per difendere i nostri valori”

NewTuscia – ROMA – “Ringrazio tutti gli elettori della Lega per aver contribuito, con oltre 35mila preferenze, alla mia elezione nel Parlamento Europeo. Adesso ci aspetta una sfida esaltante impregnata sui valori e sul maggior rispetto per la nostra nazione in ambito Ue”. E’ quanto dichiara, in una nota, la neo eurodeputata leghista, Simona Baldassarre, eletta nella circoscrizione ‘Italia centrale’. “Il mio obiettivo – prosegue – sarà quello di difendere la vita e la libertà educativa, chiedendo in primis di modificare alcune leggi in materia di supporto alle famiglie e di tutela del made in italy. Nel corso di questa campagna elettorale, ho rafforzato ancora di più l’idea di vedere un continente finalmente teso alla difesa dei nostri valori e delle nostre radici; il contrario, insomma, di quanto avvenuto negli ultimi anni dove si è registrata una paurosa inversione di tendenza e dove si è fatto del tutto per disperdere quelle fondamenta, soprattutto culturali e ideali, che erano alla base della nostra identità”.

“La Lega, – conclude la Baldassarre aprendo una ‘finestra’ anche sui temi economici – non proseguirà di certo sulla strada di una Unione Europea in cui il mercato è l’unico metro di ‘giustizia’ che degrada l’essere umano a mera merce e a consumatore in preda ai propri desideri. Noi metteremo sempre al centro delle nostre battaglie prima la difesa e la salvaguardia del singolo cittadino e poi penseremo al resto”. Soddisfazione per l’elezione di Simona Baldassarre è stata espressa dal consigliere della Lega della Regione Lazio, Daniele Giannini: “Abbiamo raggiunto un risultato di estrema rilevanza grazie a una campagna elettorale condotta con passione, lealtà, coerenza ed umiltà. Sono convinto che Simona Baldassarre saprà rappresentare tutti noi in modo onesto e coerente con le nostre idee. I nostri elettori ci hanno consegnato una missione che non possiamo fallire: portare in Europa la stessa ventata di concretezza ed efficienza che si respira da un anno a questa parte nel nostro paese grazie a Matteo Salvini”.