Talete: i sindacati proclamano lo stato d’agitazione

NewTuscia – VITERBO – In data odierna si è svolta l’assemblea dei lavoratori di Talete S,p.a. indetta delle organizzazioni sindacali di categoria, la cosa si è resa necessaria a seguito della comunicazione da parte della società circa l’impossibilità poter corrispondere lo stipendio ai lavoratori.

Questa evenienza è dovuta all’ingiunzione di pagamento ricevuta da parte del Comune di Viterbo che ha bloccato i conti correnti dell’azienda.

I lavoratori Talete, che comunque ogni giorno garantiscono il servizio, 120.000 utenze che servono acqua nelle case di oltre 220.000 cittadini, potrebbero rimanere all’asciutto per la impossibilità di approvvigionamento di materiali e servizi, con evidente, logica ripercussione negativa sull’indotto economico del territorio.

Per quanto sopra, l’assemblea insieme alle OO.SS. dichiara lo stato di agitazione con conseguente attivazione delle procedure di raffreddamento e conciliazione utili ed evitare la proclamazione dello sciopero.

UGL CHIMICI GREGORI

FILCTEM CGIL FILIZZOLA

FEMCA CISL MARCHETTI

UILTEC UIL PANTO’

CISAL ENERGIA GIOIA

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21