Campionati italiani di Dragon Boat di categoria

NewTuscia – ROMA – Si sono conclusi i campionati di categoria di dragon boat iniziati a Sabaudia il 28 aprile con il fondo di 2000 mt e conclusi a Roma il 18 e 19 maggio presso il laghetto dell’Eur con i 200 e i 500 mt. L’Etruria dragon chiude con 3 argenti e 2 bronzi:

Argento nei 2000 mt standard boat misto master A (over 40)

Bronzo nei  2000 mt small boat femminile (over 40)

Argento nei  200 mt standard boat misto (over 40)

Argento nei  500 mt standard boat misto (over 40)

Bronzo nei 500 mt small boat  misto (over 50)

L’allenatore Carlo Cagnucci dichiara:“L’Etruria si è misurata con la squadra più forte nella categoria over 40 ovvero il Sabaudia, ma anche negli over 50 non ha sfigurato… In un momento di ricostruzione della squadra questi risultati (mi riferisco più ai tempi dei 200 e 500 mt che ai piazzamenti) sono più che ottimi e contribuiscono a fare da collante tra i nostri atleti. Ma dobbiamo sottolineare la ormai indispensabile presenza dei nostri amici Siciliani che da Catania vengono a gareggiare con i nostri colori. Già avevamo sperimentato con loro un feeling notevole in passato vincendo insieme medaglie impossibili… Stiamo crescendo cementando un’amicizia di vecchia data e debbo dire che veramente hanno un cuore grande grande tanto che non so se sono più etruschi loro o siamo più catanesi noi… Colgo l’occasione per ringraziarli tutti nella persona del loro allenatore Fabrizio Messina. La cosa che mi allieta è che con loro riusciamo a costruire equipaggi da 20 (imbarcazioni che privilegiamo)…anche se non disdegnamo quelli da 10…

Ora ci prepariamo per i  Campionati europei per club che si svolgeranno a Siviglia in Spagna nel luglio prossimo….dove sicuramente ci divertiremo… e di seguito, a Ottobre i nostri atleti faranno parte di un equipaggio che andrà in Germania a Saarbrücken per una gara chiamata “Monkey Jungle” dove ci si sfida in unica gara di 10 Kilometri con altre 60 imbarcazioni. Per il futuro ci piacerebbe formare anche equipaggi più giovani…e infatti teniamo sempre aperto un discorso pedagogico sotto i dettami della Federazione Italiana Dragon Boat e del presidente Antonio de Lucia….Qualche giorno fa infatti 41 bambini di classi terze dell’Istituto Calasanzio di Roma sono venuti a trovarci e abbiamo svolto, poiché il lago era troppo mosso per uscire, una sorta di lezione teorica e informativa sul Dragon Boat. Grande entusiasmo sia da parte loro  sia da parte nostra. A livello nazionale la Federazione è in crescita costante e il dragon boat in Italia sta decollando grazie all’operato del di Antonio De Lucia  presidente della federazione italiana e di Claudio Schermi presidente di quella europea. Noi non possiamo che fare del nostro meglio per continuare a far parte di questa grande famiglia”.