Fratelli d’Italia: “L’uscita dal commissariamento non guarisce la sanità del Lazio”

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo.

“Fratelli d’Italia ha ribadito più volte che il mantra dell’uscita dal commissariamento non guarisce la sanità del Lazio e non nasconde la mancanza di progettualità e di competenza della giunta Zingaretti, da ieri certificata anche dalla stampa nazionale.

L’esito dell’indagine del Sole 24 Ore purtroppo non ci sorprende: i disastrosi dati che inchiodano Rieti e Viterbo, ma anche Roma, nei bassifondi della classifica dei livelli di salute e sulla qualità ed entità dell’erogazione dei servizi sanitari nelle province d’Italia, sono la terribile conseguenza della politica di tagli indiscriminati e sbagliati al personale e alle strutture, fatta dalla giunta Zingaretti, che continua a ridurre la qualità e la quantità delle prestazioni mediche, proprio laddove questi funzionano meglio, addirittura lascia vasti territori privi dei presidi essenziali, senza per questo ridurre gli sprechi e a fronte di un’addizionale Irpef elevata”.

Cosi’ in un comunicato Mauro Rotelli, deputato di Fratelli d’Italia, Paolo Trancassini, deputato, sindaco di Leonessa (Ri) e coordinatore regionale del Lazio di Fratelli d’Italia, Chiara Colosimo, consigliere di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio.

Fratelli d’Italia – Viterbo