Lega Civita Castellana: Caprioli e Peppucci nella frazione Borghetto

NewTuscia — CIVITA CASTELLANA – Riceviamo e pubblichiamo.

Venerdì 17 Maggio alle ore 18:00 Francesca Peppucci, candidata al Parlamento Europeo per la Lega, ha partecipato ad un incontro con i cittadini presso il Centro Sociale Anziani di Borghetto (frazione di Civita Castellana), alla presenza del Candidato Sindaco Franco Caprioli e del Coordinatore Andrea Sebastiani.

“Qui avete una doppia sfida, quella delle amministrative e quella per le elezioni europee, che non sono da considerare due eventi distinti, ma strettamente legati tra di loro. È l’ora buona per restituire all’Italia il posto che merita in Europa, dove non può continuare ad essere considerata il fanalino di coda. Dobbiamo iniziare a fare gli interessi dei nostri cittadini e anche gli interessi delle amministrazioni locali, perché come ben sappiamo molti finanziamenti e molti fondi arrivano dall’Unione Europea, passano dalle Regioni, ma chiaramente il piccolo Comune può trovare difficoltà a portare avanti progetti o a promuovere iniziative. A livello comunale, quindi, avete l’opportunità di decidere il vostro futuro, perché avere un rappresentante che sta vicino al territorio, che ascolta le esigenze della gente e delle imprese e che può finalmente dare una risposta concreta è fondamentale”.

Andrea Sebastiani ha sottolineato come “per noi oggi è un giorno importante, perché la presenza di una Candidata alle Europee in una frazione di Civita Castellana dimostra ancora di più l’importanza che la Lega vuole dare all’ascolto delle richieste di tutti i civitonici”.

Dopo questa premessa, si è lasciato spazio agli abitanti di Borghetto, che hanno sollevato una serie di critiche, soprattutto riguardo l’attuale raccolta dei rifiuti e le fognature inesistenti, ed hanno poi chiesto cosa prevedesse il programma rispetto alla loro frazione.

Franco Caprioli ha inizialmente parlato delle criticità del bilancio, dell’evasione fiscale, dei circa 10 milioni di euro da riscuotere tra Imu e Tarsu, fino ad arrivare al possibile commissariamento del Comune per non aver approvato il Bilancio Consuntivo.

Il Candidato Sindaco ha continuato sostenendo che, nel programma, una delle priorità future è sicuramente la rivalutazione delle tre macro-aree rappresentate dal Centro storico e dalle due frazioni, innanzitutto istituendo una delega Assessorile per porre maggiore attenzione alla problematiche specifiche di queste tre zone.

In merito a Borghetto, le principali idee sono rappresentate dalla riqualificazione della strada nel suo “centro storico”, con individuazione di un’altra via per i mezzi pesanti; dalla rivisitazione e dal potenziamento dei parcheggi nell’area della Stazione; dall’aumento del controllo della rete stradale e dall’installazione di dissuasori di velocità lungo la Via Flaminia; dall’istituzione di un mercato rionale e dalla riparazione, bonifica e controllo (mediante telecamere) di via Bufolareccia.

L’impegno preso da Franco Caprioli è quello di tornare presto a Borghetto per ridiscutere i vari punti sollevati durante l’incontro.

LEGA SALVINI LAZIO – CIVITA CASTELLANA