A Latera tornano i poeti a braccio alla festa di Sant’Isidoro l’agricoltore

NewTuscia – LATERA – Domenica 12 maggio il Museo della terra di Latera ospiterà la XVI edizione dell’ormai tradizionale Incontro interregionale di poesia estemporanea in ottava rima. A sfidarsi a colpi di ottave incatenate i poeti Mario Monaldi, Franco Finocchi, Marco Betti e Donato De Acutis. Come sempre, a condurre, il narratore Antonello Ricci. Appuntamento alle 16.30. L’esibizione dei poeti sarà il punto di arrivo del ciclo di festeggiamenti indetti come ogni anno in onore di Sant’Isidoro agricoltore e che inizierà sabato 11 alle ore 10 al parco dei castagneti con la manifestazione “Puliamo il mondo”.

Domenica mattina si entrerà nel vivo della festa con il corteo di vacche e trattori che da piazza del Piano si dirigerà presso la chiesa di San Sebastiano. Subito dopo la celebrazione della messa, nelle immediate adiacenze dell’edificio di culto, verrà portato in scena il contrasto tra Isidoro e il proprietario terriero, pezzo di teatro popolare che rappresenta il mito di fondazione del culto del santo madrileno. A seguire, pranzo al sacco nei giardini del museo. Tavoli a disposizione di tutti e possibilità di cuocere sulla brace. Ingresso gratuito a tutte le iniziative.

                   


Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21