Interporto Centro Italia Orte Spa, approvato il bilancio 2018 e presentato nuovo piano di investimenti

loading...

NewTuscia – ORTE – Si è tenuta ad Orte, l’assemblea ordinaria dei soci azionisti della Interporto Centro Italia Orte Spa.

All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio esercizio chiuso al 31 dicembre 2018.

Altissima la partecipazione con azioni depositate oltre il 81,27 per cento del capitale sociale; la struttura proprietaria della società Interporto Centro Italia S.p.A. è suddivisa tra 13 soci, tra cui la Società Imprenditori Ortani s.r.l. con il 50,85%, la Soc. Finapi S.r.l. con il 24,39% e altri soci.

Tra questi vi sono soci istituzionali, quali il Comune di Orte con il 7,05%, il Comune di Viterbo (6.04), la Provincia di Viterbo (6.04) e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale e soci privati, come la soc. Mercitalia Rail S.r.l. (Gruppo Ferrovie dello Stato SpA) e la Soc. ENGIE Servizi SpA (cofely).

La società Interporto Centro Italia S.p.A. a norma dell’art. 2359 del codice civile, comma 1, è soggetta all’attività di coordinamento, direzione e controllo da parte della Società Imprenditori Ortani s.r.l. – SIO S.r.l..

Approvato il bilancio 201,8 dopo l’illustrazione del presidente e Amministratore Delegato Lorenzo Cardo, dall’assemblea dei soci che si è riunita questa mattina (30 aprile ndr) ad Orte presso la sede della società.

Soddisfazione è stata espressa dal Presidente e AD: “E’ stata un’assemblea molto partecipata e che si è tenuta in un clima positivo e collaborativo; abbiamo potuto constatare l’estrema solidità economica dell’impresa sempre più punto di riferimento fondamentale non solo per il centro Italia, ma anche per la logistica internazionale. Ringrazio tutti i soci e gli amministratori della società che non hanno mai fatto mancare il loro apporto determinante per raggiungere l’ottimo risultato di oggi”.

Approvazione favorevole dell’assemblea dunque, da parte dei soci che hanno riconosciuto il lavoro svolto e apprezzato una gestione che ha portato a chiudere l’esercizio 2018 in utile.

Il Presidente e Amministratore Delegato Lorenzo Cardo ha comunicato il piano di investimenti finalizzato a potenziare le attività di frigoconservazione: “Interporto non è mai stato più forte e così in salute come oggi. I bilanci delle società del gruppo di cui si compone Interporto ci consentono di fare gli investimenti opportuni. Sono fiducioso che riusciremo a raggiungere con successo gli obiettivi dell’anno, siamo pronti a giocare il nostro ruolo in questa nuova ed entusiasmante fase, come in passato – ha concluso Cardo – siamo preparati a prendere decisioni e ad agire con coraggio e progettualità, per costruire un futuro solido e ricco di opportunità per il gruppo Interporto”.

Interporto Centro Italia Orte SpA