Presentazione della finale di andata di Coppa Italia Monza-Viterbese Castrense

Maurizio Fiorani

NewTuscia – VITERBO – Oggi la Viterbese-Castrense di Mr.Antonio Calabro disputerà alle ore 18,00 di domani la gara di andata della finalissima di Coppa Italia  di Serie C  allo stadio Brianteo di Monza con il blasonato  Monza di Silvio Berlusconi e del direttore generale Adriano Galliani.
Per i gialloblù rappresenta la seconda finale consecutiva di Coppa Italia di categoria,  lo scorso anno  la Viterbese allenata da Mr.Stefano Sottili fu sconfitta in entrambe le finali dall’Alessandria nella gara d’andata giocata a Viterbo  persa 1-0, anche se ci furono molte polemiche per la mancata concessione di un calcio di rigore sul risultato di 0-0 su Bismark, che fu atterrato in area di rigore in maniera molto evidente.

Il centrocampista Palermo Mr. Calabro confida molto sulle sue capacità tecniche e tattiche nella difficile  finale d’andata di Coppa Italia con il Monza in programma domani allo stadio Brianteo di Monza 

Nella gara di ritorno giocata il 25 Aprile dello scorso anno allo stadio Moccagatta d’Alessandria, stesso copione; i gialloblù passarano per primi in vantaggio con una rete del centrocampista Di Paoloantonio in avvio di partita intorno all’11°del primo tempo. Pochi minuti dopo la formazione del patron Piero Camilli  subiva un grosso torto arbitrale, sul risultato di 1-0 a favore della Viterbese veniva atterrato in area di rigore l’attaccante brasiliano Jefferson da un difensore dell’Alessandria in modo alquanto plateale, l’arbitro lasciava correre.
Nella ripresa veniva assegnato un calcio di rigore a favore dell’Alessandria per un fallo di mano del difensore centrale Sini su una azione convulsa in area di rigore della Viterbese dopo un batti e ribatti da distanza ravvicinata. Il penalty fu realizzato dall’attaccante Marconi che realizzò la rete del 2-1 e successivamente quella del definitivo 3-1 con una splendida rovesciata, fissando il risultato sul 3-1.

Bomber Alessandro Polidori insieme a Mario Pacilli potrebbe essere schierati entrambi in attacco sin dall’inizio anche se le condizioni di forma sono precarie anche se c’è in alternativa Bismark

I gialloblù di Mr.Calabro hanno puntato tutto sulla Coppa Italia visto che in campionato la formazione del capoluogo della Tuscia allo stato attuale è momentaneamente fuori dai Play-Off.

Nelle ultime due partite di campionato la formazione del patron Piero Camilli è stata sconfitta in casa per 3-1 dalla Cavese ed in trasferta a Potenza per 2-1, mostrando un evidente calo di forma dovuto anche alla grande stanchezza accumulata in questa stagione a dir poco anomala che ha visto la Viterbese iniziare a Novembre il campionato con ben 10 gare di ritardo rispetto alle concorrenti e costretta a dover giocare per mesi almeno due gare a settimana tra campionato e recuperi oltre alle gare infrasettimanali di mercoledì di Coppa Italia. Un notevole stress psico fisico che ha pesato non poco sulla condizione fisica dei giocatori gialloblù. Mr.Calabro in questi ultime partite ha optato per un ampio turn-over facendo ruotare il più possibile i giocatori anche a partita in corso al fine di far rifiatare i propri atleti della propria rosa.

Mr.Calabro la sua Viterbese-Castrense domani si gioca tutta la stagione nella doppia sfida di Coppa Italia con Il Monza

A preoccupare Mr.Calabro in questa vigilia della finale d’andata sono le precarie condizioni del difensore centrale Sini uno dei pilastri della difesa tenuto a riposo in queste partite per un problema fisico alla caviglia, oltre alle condizioni non ottimali di bomber Alessandro Polidori autore di ben 10 reti stagionali 8 in campionato e 2 in Coppa Italia, senza contare il fatto che la Viterbese da diverse settimane ha perso per infortunio il mediano Baldassin infortunatosi nella gara trasferta sul campo del Francavilla.

La formazione del Monza guidata da Mr.Cristian Brocchi tecnico che vanta trascorsi illustri come ex giocatore di serie A del Milan e della Lazio, milita nel girone B della Serie C. I biancorossi brianzoli provengono da una serie di risultati nelle ultime giornate di campionato non certo molto brillanti vedi la sconfitta interna patita per 1-0 ad opera del Gubbio, lo scivolone esterno per 3-2 sul campo della Giana Erminio dell’ex attaccante gialloblù Jefferson, intervallato dal successo interno per 3-0 sul Rimini, seguito dalla sconfitta subita in trasferta per 3-0 sul campo dell’Albinoleffe, nell’ultimo turno di campionato. Il Monza nel girone B della serie C  è attualmente sesto in classifica a quota 54 punti in coabitazione con il Ravenna.

L’ eventuale vittoria della Coppa Italia permetterebbe ad entrambe le formazioni di saltare i primi tre turni dei Play-Off ed approdare ai quarti di finale. Da segnalare nella formazione biancorossa brianzola il portiere Guarna Enrico con ben 25 presenze stagionali i difensori Stefano Negro con 26 presenze stagionali ed il difensore Adorni Lorenzo con ben 15 partite giocate. Nel reparto di centrocampo da segnalare il giocatore Reginaldo con 29  partite giocate stagionali il centrocampista Galli Giorgio con 21 presenze all’attivo in questa stagione ed Andrea  D’Errico con ben 33 presenze e 9 reti all’attivo. Nel reparto d’attacco da segnalare gli attaccanti Andrea Brighenti e Tommaso Ceccarelli.

Una sfida difficile per i gialloblù di Mr.Calabro visto la caratura tecnica dell’avversario ma non impossibile visto i risultati prestigiosi ottenuti in Coppa Italia dalla sua formazione in questa stagione dove ha dimostrato di poter competere ad armi pari con formazioni molto blasonate.

 

 

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21