NewTuscia – VITERBO –  Riconfermato all’unanimità il consiglio uscente dell’Ail Viterbo. Per i prossimi tre anni il presidente Patrizia Badini, il vice presidente Marco Montanaro e il consigliere Enrico Leoni continueranno a portare avanti con impegno e costanza l’attività a supporto del centro di ematologia e di assistenza ai malati. “Ringraziamo per la fiducia che ci hanno rinnovato i soci – affermano i componenti del consiglio -. Siamo una grande famiglia che ha come solo e unico obiettivo sostenere la ricerca contro le leucemie, migliorare le cure e i servizi. Questo solo ed esclusivamente attraverso la raccolta di fondi”. E, al riguardo, è stato un successo il tradizionale appuntamento con le uova di Pasqua. Nella Tuscia sono state oltre 6500 le uova distribuite ai banchetti allestiti dai volontari. “Ancora una volta la generosità delle persone è stata straordinaria – sottolinea l’Ail Viterbo -.

Il loro contributo è ossigeno per la nostra associazione”. Settimana che precede la Pasqua e tempo di auguri. “Auguri prima di tutto ai nostri volontari, che sono la vera forza dell’Ail – conclude l’associazione -. Senza di loro non ci sarebbero la vendita delle stelle di Natale, delle uova di Pasqua e delle iniziative di solidarietà che realizzano nella nostra provincia. Auguri ai malati e alle loro famiglie, che seguiamo giorno dopo giorno. Auguri ai tanti ragazzi (e alle loro famiglie) dei licei classici e scientifico di Viterbo che, anche quest’anno, hanno generosamente consentito lo svolgimento delle manifestazioni. Auguri all’Ail per i suoi 50 anni e per il lavoro incessante nel finanziare la ricerca scientifica e nel garantire un’assistenza sempre migliore alle persone colpite dalle leucemie”.