Tarquinia, attività di prevenzione e repressione pesca illegale: una sanzione con sequestro di 500 ricci di mare

NewTuscia – TARQUINIA –  Militari della locale Stazione Carabinieri Forestale, durante un servizio di prevenzione e repressione illeciti sulla pesca, hanno redatto un processo verbale a carico di S.M., nato a Pozzuoli (NA) ed ivi residente, per la raccolta illecita di 500 esemplari di Echinodermi “Ricci di mare” in loc. “La Frasca”.

Al trasgressore sono stati contestati gli artt. 10 e 2 del D.Lvo 4/2012 e del  D.M. 12/01/1995 ed elevata una sanzione amministrativa pari a euro 4.000. Il pescato è stato posto sotto sequestro amministrativo e reimmesso nelle acque antistanti la loc. “ La Frasca“.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21