Giuliana Salce, una campionessa in gara per la memoria del valleranese Emiliano Morelli

NewTuscia – ROMA – Giuliana Salce, campionessa del mondo di marcia (Parigi 1985) parteciperà domenica 10 marzo alla 45.ma edizione della Huawei RomaOstia Half Marathon.

La Salce, che si sta allenando in vista degli Europei master in programma a settembre a Venezia, ha preso la decisione di gareggiare all’unica competizione in Italia titolata Gold Label IAAF per onorare la memoria di Emiliano Morelli, un ragazzo di ventitré anni morto il 27 aprile 2018 per un arresto cardiaco.

Per farlo, indosserà una maglia particolare, col nome del ragazzo scomparso. Nato a Roma ma residente da dieci anni a Vallerano, eclettico, sportivo, videomaker, brillante studente universitario, il classico ragazzo della porta accanto insomma, Emiliano era il figlio di un giornalista romano. Giuliana Salce, personaggio fuori dagli schemi per la sua umanità, parteciperà alla storica gara ideata da Luciano Duchi con una maglia speciale, dedicata al giovane passato, come si dice in questi casai, “a miglior vita”. «E’ innaturale quanto accaduto, un genitore non dovrebbe vivere la morte del proprio figlio», questa la sintesi della reazione della “signora della marcia italiana”. «Così – ha poi aggiunto – nel mio piccolo, ho pensato di fare cosa buona e giusta, marciare per ricordare Emiliano in una manifestazione così importante».

 

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21