Terni. Sulla vicenda del Palasport si chiedono chiarimenti

NewTuscia – TERNI – (ufficio stampa) – “Le notizie di stampa degli ultimi giorni nelle quali in maniera sistematica, in merito al palazzetto dello sport,  si fa riferimento a rapporti tra soggetti privati e membri della giunta con deleghe delle più disparate – dichiara il presidente della commissione Garanzia e Controllo Thomas De Luca –  ci hanno spinto ad esaminare con grande attenzione la vicenda e a riservarci eventuali segnalazione agli organi preposti.

Stiamo parlando  di una gara europea tutt’ora in corso con una offerta in busta chiusa e una commissione di gara che è stata definita anche se tardivamente. Riteniamo inaccettabili alcuni documenti comparsi sui social con i quali alcuni assessori invitano a predisporre un progetto per la realizzazione del palazzetto dello sport, oltretutto utilizzando terreni pubblici, senza alcuna procedura di gara pubblica.

In merito alle invasioni rumorose denunciate dai mezzi di informazione, che avrebbe visto interlocuzioni quantomeno non opportune tra un dirigente e alcuni assessori, come presidente della commissione garanzia e controllo procederemo alla audizione di tutti i soggetti coinvolti.

In primo luogo  del sindaco Latini che deve assumersi la responsabilità della condotta dei suoi delegati. Dobbiamo constatare, purtroppo, una continuità di comportamenti e metodi rispetto al passato”.