FedScherma Lazio. Europei under20, bronzo per lo spadista romano Davide Di Veroli

loading...

NewTuscia – FOGGIA – L’Italia cala il tris nell’ottava giornata di gara dei Campionati Europei Cadetti e Giovani Foggia2019 e la scherma laziale festeggia il podio dello spadista romano Davide Di Veroli, 17enne già pluri-medagliato e che si conferma nel gotha internazionale. La delegazione azzurra, nel giorno che conclude il programma delle gare individuali, esulta per ben tre medaglie: l’oro della marchigiana Serena Rossini nel fioretto femminile Giovani, il bronzo dell’altra fiorettista azzurra, la veneta Martina Favaretto e l’altro bronzo che va al collo di Davide Di Veroli al termine della gara di spada maschile Giovani.

Per Di Veroli un terzo gradino del podio dal retrogusto amaro. Lo spadista della Giulio Verne Scherma esce sconfitto 15-12 dall’assalto di semifinale contro l’ungherese Mate Tamas Koch, già bronzo iridato under20 lo scorso anno, al termine di un assalto che si è concluso con le proteste per la gestione arbitrale che non avrebbe, secondo lo staff azzurro, sanzionato le numerose scorrettezze ed infrazioni dello spadista magiaro.

Davide Di Veroli aggiunge alla sua già particolarmente brillante bacheca questa medaglia continentale al termine di un percorso che lo ha visto superare ai quarti il finlandese Akseli Heinamaa col punteggio di 15-3. In precedenza, nel tabellone dei 16, si era aggiudicato il derby azzurro contro l’altro azzurro Daniel De Mola col punteggio di 14-9.

CAMPIONATI EUROPEI GIOVANI FOGGIA2019 – SPADA MASCHILE – Foggia, 1 marzo 2019

Finale

Koch (Hun) b. Biro (Aut) 15-8

Semifinali

Biro (Aut) b. Tauriainen (Fin) 15-11

Koch (Hun) b. Di Veroli (ITA) 15-12

Quarti

Biro (Aut) b. Bende (Hun) 11-9

Tauriainen (Fin) b. Favre (Sui) 15-9

Di Veroli (ITA) b. Heinamaa (Fin) 15-3

Koch (Hun) b. Michalak (Pol) 15-5

Tabellone dei 16

Favre (Sui) b. Buzzacchino (ITA) 15-13

Di Veroli (ITA) b. De Mola (ITA) 14-9

Tabellone dei 32

Buzzacchino (ITA) b. Lubieniecki (Pol) 15-10

Di Veroli (ITA) b. Rudykh (Rus) 15-14

De Mola (ITA) b. Kolancyzk (Pol) 15-7

Svensson (Swe) b. Gazzaniga (ITA) 15-12

Tabellone dei 64

Buzzacchino (ITA) b. Bobrov (Est) 15-9

Di Veroli (ITA) b. Kiiroja (Est) 15-11

De Mola (ITA) b. Derksen (Ned) 15-12

Gazzaniga (ITA) b. Frazao (Por) 15-6

Fase a gironi

Davide Di Veroli: 6 vittorie, nessuna sconfitta

Daniel De Mola: 5 vittorie, 1 sconfitta

Gianpaolo Buzzacchino: 6 vittorie, nessuna sconfitta

Giacomo Gazzaniga: 4 vittorie, 1 sconfitta

Classifica (100): 1. Koch (Hun), 2. Biro (Aut), 3. Di Veroli (ITA); 3. Tauriainen (Fin), 5. Favre (Sui), 6. Michalak (Pol), 7. Bende (Hun), 8. Heinamaa (Fin).

  1. Buzzacchino (ITA), 12. De Mola (ITA), 21. Gazzaniga (ITA).

 

 Federazione Italiana Scherma