Un trauma è possibile superarlo con l’aiuto dello psicologo ? Il Dott. Luca Saita risponde

NewTuscia – Nella vita si possono affrontare situazioni belle e brutte, normali e traumatiche. I traumi possono essere di vario tipo e possono lasciare una traccia profonda in noi, a volte ben seppellita dalla memoria ma comunque pronta a riemergere quando meno ce lo si aspetta.

Un trauma , ci racconta il Dott. Luca Saita  www.lucasaita.it può essere dovuto ad un evento naturale (subire un terremoto) o ad un lutto in famiglia o di una persona alla quale si era molto legati. Un trauma può essere un licenziamento improvviso con l’impossibilità di mantenersi, l’aver subito un incidente o una violenza di qualunque tipo, da bambini oppure da adulti. Il trauma può insidiarsi profondamente nella mente di chi l’ha subito ed influenzare in modo costante il suo inconscio ed anche il suo comportamento, in alcuni casi limitando fortemente la vita, le opportunità, la felicità della persona interessata. Spesso il passato traumatico fa ritorno e la persona che l’ha subito si sente sofferente e impotente, limitata nella sua vita, impossibilitata a superare il problema. Uno psicologo, a questo punto, è un ottimo riferimento al quale affidarsi per superare una volta per tutte l’innominabile trauma che blocca la propria esistenza. Il rischio è quello di restare intrappolati in una vera prigione della mente, fatta di paure e ansie, che non permettono di esprimere le proprie potenzialità e di vivere serenamente.

 

Come si manifesta il trauma nell’essere umano

A seconda del tipo di trauma le manifestazioni possono essere le più svariate. In genere però si percepisce ansia, paura, aggressività e scatti di collera, anestesia emozionare, disagio psicologico intenso non appena vi sono degli eventi che ricordano anche inconsciamente il trauma. La persona traumatizzata cerca di evitare accuratamente tutte le situazioni dove può avvenire qualcosa di simile a quello che le è successo, luoghi, attività e persone che riconnette all’evento traumatico. Inutile dire quanto questo possa limitare fortemente la vita della persona ma anche la sua serenità interiore. In alcuni casi può configurarsi ed essere diagnosticato dal dottore un vero Disturbo Post Traumatico da Stress che condiziona in modo molto pesante l’esistenza individuale, che limita nel lavoro, nella vita sociale, affettiva e in generale nell’espressione di sé stessi.

 

Come superare il trauma in modo sereno

Il colloquio con uno psicologo può essere utile per avere a disposizione una persona esperta che sa come far emergere il trauma per elaborarlo e controllare le paure che derivano dal ricordo dell’esperienza subita e dall’inconscio.

Grazie allo psicologo, si impara a chiamare per nome ciò che si teme, a gestirlo, ad affrontarlo senza troppa ansia. Cercare di evitare il problema significa solo girarci attorno ma non avere la chiave per superarlo una volta per tutte, che è necessario per cercare di vivere più serenamente. Per questo uno psicologo può essere la soluzione, perché ha gli strumenti giusti per permettervi di superare la situazione dolorosa e di aprirsi alle opportunità della vita e del rapporto con gli altri senza il fantasma della paura e del trauma ad aleggiare sopra di noi.

 

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21