Saccone/Battistoni (FI): “Di Maio con 490 voti non è personaggio politico credibile”

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo. “La profonda crisi del Movimento 5 Stelle sta tutta nelle parole di Di Maio che come un disco rotto da mesi ci racconta la politica nelle istituzioni come fosse un gioco.

Il curriculum del collega Saccone ha fatto bene a menzionarlo, perché è un curriculum di tutto rispetto ed un profilo giusto per le istituzioni italiane. Non come quello di Luigi Di Maio a cui è mancato il percorso dal basso, il percorso istituzionale degli enti locali ad esempio, che gli avrebbe consentito di maturare e crescere sicuramente meglio.

Il problema del vicepremier è invece un altro e non consiste nel suo lavoro prima della carriera politica, bensì nella mancanza del consenso personale e politico. Con 490 voti è riuscito a diventare ministro del lavoro, ma non certo interlocutore politico credibile, come dimostrano le ultime competizioni elettorali che vedono il ridimensionamento del Movimento 5 stelle a mera forza politica marginale”.

Così in una nota il senatore Francesco Battistoni.