Sgarbi replica a Vittorio Di Battista su Trump

NewTuscia – SUTRI – Riceviamo e pubblichiamo la replica di del sindaco di Sutri, Vittorio Sgarbi, a Vittorio Di Battista, circa la provocazione lanciata sulla stampa, in cui definisce Sgarbi “il noto “cappone” della politica sutrina” e ironizza sulla telefonata avuta con Trump in seguito agli insulti ricevuti da Il Volo a Sanremo dai giornalisti.

“L’intelligentissimo padre di Di Battista, fascista, frustrato dall’avere un figlio grillino, probabilmente acquistato al mercato nero, non capisce l’ironia ignorando le mie antiche polemiche con il gruppo Il Volo che pretese di dire no a un inesistente invito di Trump.

Fossi in lui mi preoccuperei di sindaci che non hanno avuto il coraggio di dedicare strade a Almirante, Evola e Benedetto Croce, e vivono idolatrando, come suo figlio, Casaleggio. Provi, se ancora ha autorità di padre, a fargli studiare la letteratura, la filosofia e la storia, invece di perdere tempo a polemizzare con me”

Vittorio Sgarbi