Stefano Masciarelli e Fabrizio Coniglio in “Stavamo meglio quando stavamo peggio”

NewTuscia – PITIGLIANO – Domenica 27 gennaio, alle 17 e 30, al Teatro Salvini di Pitigliano

Stefano Masciarelli e Fabrizio Coniglio faranno emozionare il pubblico del teatro Salvini di Pitigliano, domenica 27 gennaio, alle 17 e 30, nello spettacolo “Stavamo meglio quando stavamo peggio”, con musiche dal vivo di Diego Trivellini.

I protagonisti sono uno zio e un nipote che si confrontano sui cambiamenti d’epoca che coinvolgono tecnologie, canzoni, costumi, linguaggio e la cultura. Il viaggio comincia da una mansarda dove vengono ritrovati vecchi oggetti, libri e canzoni di un paese che sapeva ridere: l’Italia. Dove è finito quello stato d’animo collettivo? Cosa è cambiato?

Stefano Masciarelli, attore poliedrico e cantante, regalerà una serata intensa di ricordi, tra comicità e nostalgia, partendo dalle canzoni di Alberto Sordi, per passare a Domenico Modugno e a tanti altri cantanti  amati di quell’Italia del sorriso e del sogno.

La stagione teatrale di Pitigliano, promossa dal Comune con la prestigiosa collaborazione della Fondazione Caffeina Cultura di Viterbo, prosegue con i seguenti spettacoli: il 24 febbraio Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo in La gente di Cerami; 10 marzo Moby Dick – La bestia dentro per la regia di Davide Sacco; 31 marzo Cabaret Sacco e Vanzetti, di Michele Santeramo per la regia di Giampiero Borgia. Infine lo spettacolo per i bambini, delle scuole “Alice nel paese delle meraviglie”, di e con Chiara de Bonis.