Terni e la scherma: un sodalizio che funziona al meglio

NewTuscia – TERNI – Riceviamo e pubblichiamo. (Ufficio Stampa/Acot) – “Il nostro obiettivo è di aprirci all’Italia, all’Europa e al mondo attraverso le manifestazioni sportive di qualità”. Lo ha detto stamattina l’assessore allo sport del Comune di Terni Elena Proietti, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione della seconda Prova Nazionale di qualificazione Cadetti di scherma in programma venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 gennaio. L’evento, organizzato dal Circolo Scherma Terni, con la Federazione Italiana Scherma, è valido per il campionato italiano di categoria, maschile e femminile, di fioretto, spada e sciabola ed è prevista la presenza di oltre 1500 atleti dai 14 e i 16 anni, i migliori giovani della scherma italiana, nonché il futuro della nazionale azzurra. Alla conferenza stampa hanno preso parte i vertici della FIS, il presidente del Circolo Scherma Terni Alberto Tiberi e il delegato provinciale del Coni Stefano Lupi.

“C’è ormai un rapporto consolidato tra il Comune di Terni e la Federazione Italiana Scherma, grazie al Circolo Scherma Terni – ha detto l’assessore Elena Proietti ricordando il recente successo dell’organizzazione degli europei paralimpici – ed è proprio per questo che la nostra città ha ufficialmente rinnovato il ruolo di City Partner della Federazione Scherma”.

“Grazie alla scherma, disciplina nella quale Terni ha una grande tradizione rinnovata dalle stupende vittorie mondiali di Alessio Foconi, sta crescendo l’attenzione verso la nostra città. Naturalmente – ha concluso l’assessore – come amministrazione continueremo ad appoggiare e a sostenere per quanto possibile l’organizzazione di eventi di qualità e di sempre più ampio respiro, consapevoli del prestigio sportivo, ma anche particolarmente soddisfatti per il movimento di visitatori che questi eventi portano in città e nel suo territorio, cercando dunque di abbinare lo sport al turismo”.