Aumenti Talete, Erbetti (M5s): “Arena riferisca in consiglio”

NewTuscia – VITERBO – Apprendo da fonti di stampa che  il Sindaco Arena, motiva il suo voto positivo all’aumento del 7,6% delle tariffe Talete dicendo che, secondo lui, tale aumento porterà solo cose positive, che fra quattro anni le bollette diminuiranno, che Talete pagherà tutti i suoi debiti, che verranno fatti investimenti, che si ripareranno tutte le strade della città…insomma parafrasando una vecchia canzone: sarà tre volte natale e festa tutto il giorno…Bene non posso che esserne felice, finalmente un Sindaco con la esse maiuscola, che pensa agli interessi dei cittadini, ma c’è un ma: come mai il Sindaco non viene a dirlo in consiglio comunale, magari chiamando a relazionare anche i vertici di Talete davanti a tutti i cittadini, anziché nella segretezza della quinta commissione?

Sono certo della bontà delle intenzioni del primo cittadino e proprio per questo rinnovo la richiesta di convocare un consiglio straordinario urgente, dove si spiegherà alla popolazione quanto e se aumenteranno le tariffe negli anni che vanno dal 2020 al 2023, a quanto ammonterà la diminuzione delle bollette negli anni successivi, perché se le tariffe aumenteranno del 7% ogni anno per tre anni e poi la diminuzione sarà del 10%, non mi sembra un gran vantaggio per i viterbesi, quali investimenti farà Talete grazie al mutuo agevolato da 35 milioni di euro, si investirà nella rete idrica che ad oggi perde il 40/50% dell’acqua? e se sarà così, in quali condutture si andrà ad operare? e con quali tempi? E ancora: quali saranno gli interventi che l’amministrazione farà con i 4,7 milioni che ci restituirà Talete? Si asfalteranno le strade, dice il Sindaco, si ma quali e quando?

Signor Sindaco ci sono tantissime domande a cui lei dovrebbe rispondere per far digerire ai suoi cittadini l’ennesimo aumento delle tariffe.

Venga in Consiglio e sciolga tutti questi dubbi, non può negare questo a Viterbo.

Io da parte mia, continuo a chiedere ai consiglieri, tutti i consiglieri, di firmare la mia richiesta di un consiglio straordinario urgente sul tema.

I cittadini hanno il diritto di sapere perché si continuano a prendere soldi dalle loro tasche per risolvere problemi che non hanno certamente causato loro.

Massimo Erbetti
Consigliere Comunale M5