Rotelli (Fdi): “I diritti tv non possono venire prima dei diritti delle donne”

NewTuscia – VITERBO – “E’ assurdo che una partita di pallone, che dovrebbe essere una vetrina per il nostro calcio, venga giocata laddove i diritti delle donne vengono discriminati.

I diritti tv, cioè i soldi, non vengono prima dei diritti delle donne.

Il governo italiano, la Lega Calcio e le squadre impediscano questo scempio e non giochino la supercoppa in Arabia Saudita o a perdere ancora una volta non saranno solo le donne ma anche la credibilità del nostro calcio”.

E’ quanto dichiara in una nota il deputato di Fratelli d’Italia, Mauro Rotelli.

Mauro Rotelli

Fratelli d’Italia Viterbo