NewTuscia – VITERBO – Terme ex Inps, individuato advisor per il rilancio dello stabilimento. Lo comunica l’assessore al termalismo Claudia Nunzi, che spiega: “É stato finalmente individuato un soggetto advisor, incaricato di elaborare lo studio-progetto di fattibilità finalizzato alla realizzazione del piano di rilancio dell’impianto Terme dei lavoratori ex Inps di Viterbo.

A conclusione dei lavori della commissione giudicatrice, avvenuta lo scorso 6 novembre, l’offerta migliore, tra le sei pervenute entro la scadenza dello scorso 26 marzo, è risultata  l’ATI – Federterme Servizi srl e Structura srl. Questo sarà solo l’inizio del rilancio del termalismo viterbese – ha aggiunto l’assessore Nunzi -. In soli cinque mesi abbiamo portato avanti una procedura ferma dallo scorso aprile. Certo, è solo un primo passo.

Mi impegnerò affinche la struttura sia completata e funzionante il prima possibile. Per lo sviluppo termale del territorio, e, dettaglio di non poco conto, per nuovi posti di lavoro all’interno della struttura”.