NewTuscia – SUTRI – Rimaniamo attoniti leggendo l’intervista rilasciata dall’ On. Prof. Vittorio Sgarbi.

Il Movimento Popolare di Sutri condanna chi ferisce e lede la dignità altrui ed è sempre solidale verso colui che subisce l’offesa.

I componenti del Movimento sono indignati nell’apprendere che il Sindaco di Sutri definisce “facinorosi” coloro che stanno raccogliendo le firme contro l’ordinanza sindacale n°23, riguardante l’inversione di marcia al centro storico, senza minimamente tener conto che moltissimi sono stati i commercianti promotori della petizione stessa.

E’ ben noto alla cittadinanza che il nostro consigliere comunale Alessio Vettori ha voluto che la petizione (da lui sostenuta) fosse apolitica, proprio perché riguardava tutti gli abitanti di Sutri.

Aggettivi così forti non possono essere attributi minimamente ad alcun componente del Movimento Popolare che è stato rappresentato da consiglieri di minoranza, di maggioranza, nell’ultimo decennio dal Sindaco Guido Cianti e attualmente dal consigliere Alessio Vettori.

Il Movimento Popolare di Sutri, in 30 anni di attività politica, non ha mai assunto atteggiamenti rissosi o intrapreso atti violenti. Le nostre idee, così come i nostri dissensi sono stati sempre “coraggiosamente” sottoscritti e firmati.

Mai una parola fuori luogo, sempre il rispetto per le istituzioni e i cittadini e soprattutto massima la disponibilità al dialogo: è questa la linea sempre seguita e che continueremo a seguire.

Il Movimento Popolare di Sutri