Gaetano Alaimo

NewTuscia – ROMA – La stilista ed ex modella professionista Francesca Anastasi continua, instancabile, la sua attività ad ampio raggio. Tra le sue vocazioni c’è anche la conduzione di programmi Tv: è recente la sua partecipazione al Festival del Cinema di Roma dove ha intervistato per il piccolo schermo molti Vip protagonisti della kermesse.

A breve partirà la sua nuova esperienza televisiva con la conduzione della trasmissione “Confidenze in Tv”, una rubrica di moda, salute, spettacolo e gossip, che andrà in onda sull’emittente nazionale Canale Italia.


Francesca, ci parli del suo nuovo programma.

“Confidenze in Tv sarà un programma dinamico, aperto a vari settori dell’informazione e vicino alla gente. Sarà presentato da me e avrà la partecipazione di Annasilvia Angelini per la regia di Alessandro Di Filippo. Avremo uno staff eccezionale, sono del tutto soddisfatta, c’è grande sintonia ed affiatamento tra di noi!  Il tutto deriva da un’idea nata una sera a tavola: ero con Alessandro e Annasilvia e, tra una pietanza e l’altra, c’è balenata la voglia di fare un programma insieme. Parlando si sono unite molte idee. L’idea principale è stata quella di creare un programma d’attualità per le famiglie che abbia il loro stesso linguaggio: semplice, diretto, affabile. Un tono confidenziale e, da qui, il nome della trasmissione. Il solido staff che ho a disposizione ha iniziato subito a lavorare sul nome e sui contenuti della nuova trasmissione: parleremo delle ultime tendenze moda, salute, bellezza, cinema, musica, calcio, con tanti ospiti vip e tante altre sorprese che scoprirete soltanto seguendo il programma ‘Confidenze in Tv’ su Canale Italia”.


Insieme alla televisione continua anche la sua attività di stilista. Vogliamo parlare dei suoi ultimi lavori?

“Entro un mese uscirà la mia nuova linea di moda firmata Sublime. La donna che vesto è raffinata ed elegante, unica. Come la mia linea Sublime Oro, che ha capi a serie limitata e pezzi unici. Spesso la donna firmata Sublime é avvolta da tubini o longuette per esprimere appieno la propria femminilità: sono abiti personalizzati, studiati in base alle singole fisicità, per essere iperfemminili in relazione a ciascuna donna che li indossa. Perché vestire una donna significa esaltare le forme in base alla specifica tipologia di fisico cui si corrisponde: mela, pera, clessidra o grissino. E’ qui il segreto del mio lavoro di stilista, che punta ad esaltare i punti di forza nascondendo ed enfatizzando i piccoli difetti. Perché vestire le donne non è un gioco, ma è una questione di stile…”.