Eco e Narciso. Ritratto e autoritratto nelle collezioni del MAXXI e delle Gallerie Nazionali Barberini Corsini

NewTuscia – ROMA – Venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 ottobre 2018 sono gli ultimi giorni per visitare la mostra Eco e Narciso. Ritratto e autoritratto nelle collezioni del MAXXI e delle Gallerie Nazionali Barberini Corsinirealizzata dalle Gallerie Nazionali Barberini Corsini in collaborazione con il MAXXI e curata da Flaminia Gennari Santori e Bartolomeo Pietromarchi.

La mostra, che ha inaugurato le 11 nuove sale di Palazzo Barberini acquisite nel 2015, unisce arte antica e arte contemporanea, con 37 opere di 25 artisti dalle due collezioni, in dialogo sul tema del ritratto e dell’autoritratto, da Caravaggio a Giulio Paolini, da Raffaello a Richard Serra, da Bernini a Yan Pei Ming e molti altri.

Tema principale dell’esposizione è la figura dell’artista, allo stesso tempo Narciso ed Eco, condannato a inseguire un’immagine, un riflesso, un’illusione, metafora che ben si evince nella tematica del ritratto e autoritratto, declinata nelle sue innumerevoli sfumature: dal potere all’erotismo, dall’intimo all’esotico, dalla temporalità alla spiritualità, dal concettuale al grottesco.

A Palazzo Barberini 21 capolavori di Marco Benefial, Gianlorenzo Bernini, Bronzino, Caravaggio, Rosalba Carriera, Pietro da Cortona, Piero di Cosimo, Luca Giordano, Hans Holbein, Benedetto Luti, Raffaello, Guido Reni Pierre Subleyras appartenenti alla collezione delle Gallerie Nazionali dialogano con 17 opere contemporanee di Stefano ArientiMonica BonviciniMaria LaiShirin NeshatLuigi OntaniGiulio Paolini, Yan Pei-MingMarkus SchinwaldRichard SerraYinka Shonibare MBEKiki Smith, provenienti dal MAXXI o da prestiti, con 3 opere realizzate per l’occasione (Bonvicini, Paolini, Shonibare) di cui due, Bent and Fused di Bonvicini e The Invisible Man di Shonibare, entreranno a far parte della collezione del MAXXI.