Italia, settore dei vini: cresce l’importanza dell’online

NewTuscia – Un settore che da sempre è uno dei fiori all’occhiello del nostro paese e che continua la sua crescita poderosa senza sosta alcuna. In generale è il commercio di vini a livello mondiale che sta attraversando una stagione piuttosto felice. L’Italia gioca ovviamente un ruolo preminente dato che è uno dei player di punta in questo campo.

Analizzando gli ultimi dati si evince come l’ascesa sia costante ma, per certi versi, non quanto si potrebbe sperare: per dirla con numeri concreti, quello diffusi dall’ Osservatorio Vinitaly-Nomisma Wine Monitor, nel secondo quadrimestre del 2018, quindi da maggio ad agosto, si sono registrate diverse criticità per quanto riguarda l’esportazione di vini italiani negli Usa. Il tutto mentre altre realtà, come ad esempio la Francia, vedono aumentare il proprio dato.

Quindi in sintesi si potrebbe affermare che i numeri per quanto riguarda il comparto dei vini italiani sono ottimi, ma si potrebbe fare di meglio andando a sfruttare a pieno le potenzialità. E qui entra in gioco anche il web, come d’altra parte sempre quando si parla di commercio con riferimento ai tempi moderni.
Da qualche tempo a questa parte si sta assistendo alla crescita degli ecommerce del settore dei vini: un qualcosa di sconosciuto fino a poco tempo fa ed anzi neanche lontanamente immaginabile visto che il vino implica la necessità di assaporare con tutti i sensi e toccare con mano prima dell’acqusto.

A fronte di ciò oggi è stato ampiamente sdoganato e diffuso il concetto di enoteca online: gli operatori che si lanciano in rete per vendere i propri prodotti sono sempre più, si parla qui tanto di aggregatori e market place noti quali ad esempio Amazon quanto di cantine e produttori che decidono di dar vita ad un proprio ecommerce di vini. Mediamente la crescita è del 30% su base annua, questa la percentuale di nuovi operatori che utilizzano la rete ogni anno per vendere i propri vini.

Una necessità, non soltanto una scelta ponderata, dato che è del tutto evidente come da qualche tempo a questa parte il web sia diventato il canale preferenziale per acquisti di ogni genere; anche con riferimento al comparto enogastronomico che è stato uno dei pochi a restare su numeri bassi fino a qualche mese fa. Ormai anche in questo campo il web è intervenuto a gamba tesa e l’acquisto tramite ecommerce di prodotti enogastronomici, su tutti i vini, è realtà ampiamente consolidata e certificata.

 

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21