Trasporto della Macchina di Santa Rosa: quelli che aspettano… (foto)

Gaetano Alaimo

NewTuscia – VITERBO – Tanti ragazzi, come da tradizione, hanno dormito lungo il percorso della Macchina di Santa Rosa per vedere nel migliore dei modi Gloria di Raffaele Ascenzi.

E’ ormai da alcuni anni che, con qualsiasi condizione meteorologica, i posti più vicini al tracciato che stasera percorrerà il Campanile che cammina sono presi dai giovani.

C’è chi ha dormito lì e chi è arrivato nelle prime ore di questa mattina. Certamente tutti unito da quel sentimento che, al Sollevate e Fermi, unisce i Facchini di Santa Rosa in un unico afflato.

Parte da loro il 3 settembre, fino all’arrivo di Gloria davanti la sua basilica.