Vitorchiano, lavori in via Manzoni: Ciancolini fuori dalla realtà

NewTuscia – VITORCHIANO – “Se non avesse risposto davvero, avremmo pensato ad uno scherzo. Grottesca, infatti, la risposta dell’ex-ex sindaco Ciancolini che, invece di complimentarsi dei lavori di rifacimento della pavimentazione di Via Manzoni, dimostra di essere lontano dalla realtà, criticando l’intervento dell’amministrazione Grassotti e negando addirittura che la pavimentazione fosse pesantemente rovinata, quasi non fosse a conoscenza delle numerose cadute di molti pedoni né del “piccolo incidente” occorso al suo fidato consigliere di minoranza a causa del cattivo stato della stessa.

Ancora più assurdo come lo stesso provi a snocciolare una serie di ovvietà compiute durante il suo mandato, alcune delle quali nulla hanno a che fare con la pavimentazione di Via Manzoni, come una primaria ringhiera o un parcheggio (opera necessaria e non straordinaria visto il vicino centro commerciale) o come un normalissimo spostamento di un fabbricato che causava un restringimento della strada principale (senza peraltro ricordare a tutti che dallo stesso è nato un contenzioso chiuso solo oggi dall’attuale amministrazione). Assurdo, ancora, come un ex-ex sindaco neghi il peso e la gravità dei 2 milioni di euro lasciati in eredità, nel 2011, con spese non coperte da impegno (come il dearsenificatore, gestito e pagato durante il mandato da sindaco di Olivieri), con debiti fuori bilancio (per quasi un milione) e numerosissimi contenziosi (come quello del manufatto spostato e di cui Ciancolini va “stranamente” fiero). A proposito del poliambulatorio e in particolare del parcheggio, chissà perché ometta di raccontare che, con la “(s)vendita” dei locali alla banca, ne sia stata ceduta la comproprietà al 50 per cento e perché ometta ancora di spiegare il motivo di una scelta apparentemente così strana.

Un amministratore, l’ex-ex sindaco, che continua a non informarsi e a dire cose non vere, diffondendo notizie false circa il fatto che l’attuale amministrazione non richieda contributi regionali; basterebbe leggere la rassegna stampa (o meglio, venire in Comune che invece diserta frequentemente) per sapere che in due anni sono state inoltrate richieste per circa 2 milioni di euro e la Regione Lazio ne ha già finanziate molte per quasi un milione e mezzo di euro, destinati a scuole, ambiente, strade, turismo, cultura, sviluppo economico.

Infine, se è vero come tiene a ricordare l’ex-ex sindaco che sbaglia distrattamente i conti, che la lista Insieme per Vitorchiano (che ascolta tutti perché vuole essere al servizio di tutti) ha vinto le elezioni con 1164 voti (pari al 38,98% dei voti) è anche vero che la sua lista Rinnovamento le ha perse con 815 (pari al 27,29% dei voti). Gli consigliamo quindi, in questo dibattito che avremmo volentieri evitato ma che lui ha ingenuamente obbligato a fare, di pensare molto di più e scrivere molto meno anche quando vorrebbe difendere l’indifendibile, come i grandi errori del passato che i cittadini di Vitorchiano hanno già chiaramente e palesemente valutato e giudicato.

Forse è arrivato il momento per Ciancolini di metabolizzare il risultato elettorale e accettare la democrazia e le sue regole. L’amministrazione Grassotti ha avuto dai cittadini vitorchianesi un mandato chiaro e netto che viene portato avanti con impegno e determinazione. Il nostro obiettivo è rendere Vitorchiano un paese migliore per tutti i cittadini”. 

 

COMUNE DI VITORCHIANO