Riprendono le trasmissioni di “Fatti e commenti” con il trasporto di Santa Rosa 2018 dedicato ai giovani soldati della Vittoria del 1918

di Stefano Stefanini

NewTuscia – VITERBO – Dopo la pausa estiva riprende a pieno ritmo l’impegno giornalistico della trasmissione “Fatti e Commenti” condotta da chi scrive e da Gaetano Alaimo su Teleorte e sul sempre piu’ apprezzato quotidiano on line Newtuscia.it.

Il presidente del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa, Massimo Mecarini

Con Massimo Mecarini descriveremo gli  Eventi di Santa Rosa  a Viterbo

Da sabato pomeriggio, 25 settembre,  i telespettatori ed i lettori di Newtuscia potranno seguire in esclusiva le interviste di approfondimento  sul  Trasporto di “Gloria”, la Macchina di Santa Rosa e gli eventi delle Festività di santa Rosa, che il nostro giornale seguirà in diretta come ogni anno, per l’impegno di Gaetano Alaimo e di tutta la redazione di Newtuscia.it

Con Massimo Mecarini, presidente del Sodalizio del Facchini di Santa Rosa, approfondiremo le novità del percorso del Trasporto di “Gloria” ideata da Raffaele Ascenzi, per decenni Facchino di Santa Rosa.  La Macchina, come noto,  sarà recata per le vie della Città   dai Facchini per il  quarto anno.

Lo stile conferito da Raffaele Ascenzi a “Gloria”, richiama contenuti spirituali e linee estetiche proprie  dello stile Gotico, suscitando  ammirazione per il suo verticalismo, che con un sapiente moto ascensionale, svetta tra le torri cittadine, con le sue forme che flettono, si incurvano attraverso gli archi, le cuspidi e le guglie che si ergono leggeri come gli angeli raffigurati e acuti verso l’alto, verso la statua di Rosa. La sapiente collocazione delle fiammelle vive ravviva le eleganti linee che richiamano gli zampilli di pietra delle splendide cattedrali gotiche e le raffinatissime opere di oreficeria degli Ostensori e dei Reliquiari.

Ci si permetta un riferimento alla virtù eroica della giovane Rosa, che dedicò gran parte della sua vita alla carità – lontano dai riflettori e dai palcoscenici  – verso chi aveva bisogno nella città di Viterbo.

Massimo Mecarini ci ha anticipato che il trasporto di questanno verrà dedicato ai giovani soldati che con enormi sacrifici contribuirono alla Vittoria nella Prima Guerra Mondiale, di cui ricorre questanno il Centenario.

Si parlerà del rapporto tra Santa Rosa, il Sodalizio dei Facchini e la città di Viterbo. Alle azioni per promuovere mediaticamente l’evento del 3 settembre in Italia e all’estero.

Non mancherà uno sguardo alle novità organizzative del Trasporto 2018 e all’’ingresso di 7 nuovi Facchini nel Sodalizio.