NewTuscia – TARQUINIA – Nella domenica appena trascorsa, attorno alle 20:20, due concittadini hanno assistito ad una situazione davvero allarmante sulle scalette tra il Bucone e le scuole Dasti. Un uomo di mezza etá saliva le scale barcollando; arrivato davanti al cancellino pedonale delle Dasti, ha appoggiato una bottiglia di birra in terra e poi si é calato i pantaloni accingendosi ad urinare; poco più avanti un secondo uomo  giaceva sdraiato sui gradini, con due bottiglie apparentemente di birra accanto. Oltre un’ora dopo, il primo uomo era ancora seduto sui gradini delle scalette, con in mano una bottiglia di birra.
Si tratta solo di uno dei frequenti episodi che spesso vediamo anche segnalati su Facebook da vari concittadini; episodi non tollerabili, che vanno a rubare decoro alla nostra cittadina ed a mettere in dubbio la nostra tranquillitá.
A tal proposito abbiamo chiesto due semplici azioni:

1. un provvedimento per bandire, nelle zone del centro e del lido, l’alcool di ogni gradazione se consumato fuori dai locali e dalle abitazioni private, ed in generale i contenitori di vetro (seguendo l’esempio giá adottato da vari altri comuni, tra cui Brescia);
2. un sistema di controlli più capillare che veda come punto di forza il coordinamento tra polizia locale e forze dell’ordine statali.
La nostra splendida cittadina merita un rispetto, un ordine ed un decoro sicuramente maggiori; per ottenerli, basta davvero poco. Ci auguriamo i nostri appelli possano essere davvero ascoltati ed aver seguito.

Gruppo Tarquinia Nel Cuore