Viterbo, il 30 giugno giornata mondiale contro la droga al CeIS

NewTuscia – VITERBO – Il 30 giugno il CeIS “San Crispino” nella sede della Comunità alla Quercia celebra la Giornata mondiale contro la droga, l’appuntamento annuale promosso dalle Nazioni Unite per sensibilizzare l’opinioni pubblica e le istituzioni sull’abuso e il traffico illecito delle sostanze stupefacenti.

Il primo appuntamento è alle ore 10,30 dove interverranno: don Alberto Canuzzi, presidente del CeIS; i senatori Umberto Fusco e Francesco Battistoni; l’assessore regionale alle Politiche Sociali e Welfare, Alessandra Troncarelli; il  consigliere regionale Enrico Panunzi; il nuovo sindaco di Viterbo Giovanni Arena; il vescovo di Viterbo Lino Fumagalli. A moderare gli interventi Fosca Mauri Tasciotti.

Sarà questa l’occasione per fare il punto in merito all’evoluzione del fenomeno delle dipendenze in Italia e in particolare nella Tuscia che diviene sempre più complesso per i crescenti consumi di droghe tradizionali (cannabis, cocaina ed eroina) e sintetiche (dall’ecstasy alle smart drug) e il dilagare di altre forme di dipendenze come il gioco di azzardo e da internet,  soprattutto tra i giovanissimi.

In serata, alle ore 21, presso il teatro della Comunità alla Quercia si terrà lo spettacolo teatrale, in forma di narrazione, “Stupefatto” con Fabrizio De Giovanni. Lo spettacolo è messo in scena dalla Compagnia “Itineraria Teatro” che da oltre vent’anni affronta in tutta Italia tematiche controverse ed attuali nel filone del Teatro Civile. Vincitore di prestigiosi premi, “Stupefatto” è considerata come la rappresentazione teatrale più dirompente nell’affrontare il tema della droga.