NewTuscia – VITERBO – Nei giorni scorsi nell’ambito delle iniziative didattiche programmate ed in collaborazione con la Direzione della Casa Circondariale di Viterbo nella persona del dott. Pierpaolo D’Andria, i corsisti (tutti laureati) frequentanti il Master di 1^ livello in Scienze Criminologiche e Forensi, Investigazioni e Sicurezza (CRISIS) istituito presso il DEIM dell’Università della TUSCIA di Viterbo, hanno avuto l’opportunità di partecipare ad una visita guidata ed un incontro con gli operatori e gli appartenenti alla Polizia Penitenziaria in servizio presso lo stesso istituto. 

Si è tenuto un interessante incontro con alcuni responsabili delle aree operative, che hanno illustrato le dinamiche, i meccanismi, la differenziazione dei vari circuiti detentivi, le sinergie tra i vari settori (area sicurezza, area trattamentale, area sanitaria ed area contabile) ed il diretto funzionamento della realtà intra ed extra-muraria, così da consentire un approfondimento in settori specifici quali l’ordinamento giudiziario, l’esecuzione della pena ed in particolare il rapporto criminologo-psicologo e detenuto.

Molto apprezzata è stata sicuramente la visita guidata che ha permesso ai futuri criminologi di prendere atto dell’organizzazione e gestione detentiva dell’istituto e delle realtà produttive poste in essere all’interno del carcere. Una giornata certamente proficua da riproporre ai prossimi corsisti che parteciperanno alla 2^ edizione del Master nell’anno accademico 2018/2019.