NewTuscia – Siamo nella fase di coda della primavera, una stagione che ha visto una frenetica alternanza di giorni con temperature calde a periodi in cui l’instabilità l’ha fatta da padrona con piogge diffuse. Con l’imminente avvio dell’estate 2018 e delle vacanze, molti italiani si chiedono quale sarà il clima che caratterizzerà i prossimi mesi e se durante il periodo delle ferie si vedrà splendere il bel sole, oppure se bisogna aspettarsi delle sorprese. Partiamo col dire che secondo le ultime notizie e i modelli stagionali più attendibili quali ECMWF, NASA, NMME e MNCAR, le temperature che andremo a percepire durante le prossime settimane e durante il periodo estivo risulteranno in media o poco superiori alla climatologia di riferimento del nostro paese.

Arriverà quindi il caldo, ma non sarà come quello percepito lo scoro anno o nel 2003, o altre annate in cui i termometri nelle nostre principali città hanno segnato temperature superiori ai 40 gradi per più giorni consecutivi con sensazioni di afa opprimente. Un quadro generale che sembra buono, soprattutto per coloro che abitano nelle grandi città o nelle zone di pianura dove caldo e afa spesso creano una morsa di umidità difficile da sopportare.

Visto quanto accaduto negli scorsi anni in molti stanno correndo ai ripari proprio in questo periodo per garantirsi delle temperature accettabili nelle proprie case e uffici. Un miglior clima durante il periodo estivo permette di lavorare in modo più produttivo o di garantirsi un miglior riposo nella fase notturna. Molti stanno quindi dando un’occhiata alle offerte dei vari ipermercati e catene di elettronica per l’acquisto di condizionatori e climatizzatori. A questi vengono in aiuto servizi web come Recensionisulweb, un portale che consiglia e fornisce importanti recensioni tra condizionatori portatili e su tantissimi altri prodotti, garantendovi una scelta più consapevole e maggiormente mirata al soddisfacimento delle proprie necessità e un supporto pratico nel trovare l’oggetto migliore per le proprie esigenze.

Tornando a quanto riportato dalle analisi metereologiche dei professionisti, le precipitazioni previste nel prossimo periodo estivo potrebbero non essere così scarse come negli ultimi anni. Molti modelli hanno stabilito un numero maggiore di giorni piovosi superiore alle media stagionale, che potrebbero distribuirsi sul lungo periodo in maniera irregolare. L’evoluzione sinottica continentale vedrà la presenza di Anticicloni sull’Oceano nord-Atlantico e scandinavo, con correnti di aria fresca di origine nord europea che si vanno a formare in quota e che arriveranno fino sul Mediterraneo, che si andranno ad alternare a fasi anticicloniche di matrice azzorriana che porteranno invece aria caldo e tempo stabile.

A contribuire a questa fase di maggiore alternanza tra caldo e piovosità ci sarà anche la spinta verso nord da parte dell’Anticiclone  sud tropicale che potrebbe essere più debole, con un raggio contenuto e con un’attività monsonica nella norma, ma inferiore alla norma sull’Africa centro occidentale. Stando a queste indicazioni dimenticatevi per questa estate dei record di temperature, il caldo ci sarà come sempre, ma per coloro che si apprestano a passare un periodo estivo in città sono notizie sicuramente positive.