Giulio Zelli Menegali Iacobuzzi (FdI): “Inspiegabile l’aumento Tari deciso dall’amministrazione Coppari nell’ultimo consiglio di bilancio”

NewTuscia – VETRALLA – Che l’amministrazione Coppari abbia grosse difficoltà a rapportarsi con i rifiuti urbani è cosa ormai nota, cominciando dal l’impervio, futile ed ostinato cammino legale intrapreso contro la ditta aggiudicataria per l’avvio della raccolta differenziata, che ha visto aggravarsi le già esauste economie comunali dei circa 25.000 euro di costi legali sperperati nei ripetuti insuccessi davanti alla varie corti competenti.

Queste difficoltà continuano con la Tassa dei Rifiuti meglio conosciuta come TA.RI., infatti con una minuziosa indagine del gruppo Giulio Zelli – Noi per Vetralla è stato verificato che in questi anni di governo dell’amministrazione Coppari  le bollette emesse dal competente Ufficio Tributi, sommate tra loro, superano di gran lunga la reale ed effettiva necessità per la copertura delle spese sostenute per la gestione della raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani, contrariamente a quanto stabilito dal regolamento di gestione della TA.RI., generando così un inspiegabile avanzo nella gestione economica pari a 82.511,48  euro per l’anno 2016 e 450.194,18 euro per l’anno 2017 come appena approvato in consiglio comunale da “Coppari e Compagni”, per un avanzo totale di gestione di 532.705,66 euro per il periodo 2016/2017.

Tali somme in eccesso, sono state  ingiustamente chieste ai cittadini visto, che il servizio di raccolta rifiuti previsto nel nuovo appalto, grazie scellerate scelte dell’amministrazione Coppari, non ha ancora avuto inizio. Tutto questo renderebbe lecito aspettarsi  una parziale restituzione da parte del Comune delle quote versate in eccesso da ciascun utente, ma inspiegabilmente non solo non si è proceduto ai rimborsi di quanto pagato in più come lecito, ma addirittura si è proceduto ad un aumento delle tariffe per l’anno 2018 che non trova assoluta giustificazione, aggiungendo al danno anche la beffa.  Questa iniziativa dell’amministrazione in carica è priva di ogni disegno politico e amministrativo e si aggiunge all’elenco dei grandi insuccessi fin qui collezionati, a cominciare dalla proclamata e mai avvenuta apertura della nuova sede di psicologia infantile, il proclamato avvio mai avvenuto della costruzione della nuova cittadella della salute, il proclamato e mai aperto sportello dei progetti europei, passando per gli sbandierati a suon di articoli milioni di euro per l’edilizia scolastica clamorosamente bocciati dal MIUR, fino ad arrivare al disastro nella gestione della Vetralla Servizi, avviata ormai verso l’inesorabile destino della chiusura. E’ tempo che per il bene di tutta la comunità e dei cittadini di Vetralla che questa amministrazione prenda atto dei propri insuccessi e della loro inadeguatezza e si facciano da parte.

Giulio Zelli Menegali Iacobuzzi
Consigliere Comunale
Gruppo Giulio Zelli Noi Per Vetralla