Polo (M5s): “Il nuovo Sindaco di Viterbo dovrà essere promotore della cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro”

loading...

NewTuscia – VITERBO – Il nuovo Sindaco di Viterbo sarà, necessariamente, come la legge ci insegna,  anche la massima autorità sanitaria ai sensi della legge 833/78 e successive modificazioni e quindi avrà anche  tutti gli strumenti che la legge gli conferisce per operare una attività di prevenzione della sicurezza sui luoghi di lavoro  sia a livello di sensibilizzazione  al tema sia a livello sanzionatorio,  nei casi di grave inadempimento.

Particolarmente penso al dialogo costruttivo con le categorie produttive sui temi della formazione della sicurezza, di norma collegato alla attività degli enti Paritetici Previsti nei vari  ccnl di categoria. Particolarmente anche mi vengono in mente le categorie della edilizia e della agricoltura, che   con le loro rappresentanze istituzionali e gli enti a loro collegati, sono gli interlocutori privilegiati del sindaco sulla applicazione di quanto disposto dal dlgs 81 del 2008,  in quanto maggiormente esposte a rischio infortunio.

Quindi è obbligatorio passare attraverso una attività di dialogo costruttivo con le categorie contrattuali ed il sistema degli enti Paritetici. Se nonostante tutto questo sistema virtuoso non funzionasse, ci sarebbe sempre la attività degli organi ispettivi che vanno in ogni caso, per la delicatezza del compito che svolgono quotidianamente,    premiati e potenziati. Ci troviamo di fronte ad una realtà lavorativa odierna che, purtroppo,  per applicazione di eccessiva flessibilità contrattuale,  a volte scolorisce i limiti ed i confini della responsabilità contrattuale del datore di lavoro ai sensi dell’articolo 2087 del codice civile.

Il programma politico del movimento 5 stelle di Viterbo ed il progetto del nostro  candidato sindaco Massimo Erbetti è improntato a questo. sono certo di ciò.  Non fosse altro per il fatto che io stesso,  mi impegno, come esperto della materia,  che quotidianamente tratto a Cotral a ricordare questa priorità di intervento a Massimo. Ma sono sicuro non ci sarà bisogno perché lui è veramente sensibile al problema .  Pier Giuseppe Polo candidato sindaco al consiglio comunale di Viterbo.